Serravalle Jazz in chiesa, quartetto di voci per l'ultimo appuntamento

Il Serravalle Jazz in chiesa giunge al suo sesto e ultimo appuntamento: domenica 27 ottobre alle 17, a Carmignano, nella chiesa dei SS. Michele e Francesco, si esibirà uno straordinario quartetto composto dalle voci di Deviana P., Fatimah Provillon, Ylena Baker, Joe Prencipe (organo Hammond e keyboards). A introdurre il concerto lo storico dell’arte Andrea Baldinotti, che parlerà del capolavoro artistico racchiuso nella chiesa di Carmignano, La Visitazione del Pontormo.

Il progetto Soul Voices Experience si muove sul percorso musicale rappresentato dai pezzi più noti dello spiritual e del gospel. Nel concerto che verrà proposto al pubblico del Serravalle Jazz sono presenti infatti i brani più significativi di questo viaggio e qualche indimenticabile brano classico.

Deviana P., nata in Indonesia, risiede a Milano dal 1989. Ha seguito lezioni di canto lirico e ha acquisito un notevole bagaglio tecnico che, aggiunto al talento naturale, le ha fruttato la possibilità di esprimersi ai massimi livelli nel campo del Soul, Rhythm & Blues e Funk.

Yelena Baker è una cantante di origini afro-americane che si rapporta con la musica già in tenera età ottenendo notevoli successi in tutto il mondo. Vive tra Torino e Londra.

Fatimah Provillon viene dal New Jersey, ha iniziato a esibirsi come solista in cori gospel a 8 anni e ha proseguito a cantare e a studiare fino a lavorare in studio e dal vivo con grandi artisti prima in America poi in tutta Europa e in particolare in Inghilterra.

Joe Prencipe inizia lo studio del pianoforte classico all’età di 6 anni. Progressivamente si avvicina allo studio del pianoforte jazz. Da oltre dieci anni è anche organista presso la Chiesa Storica di San Sisto in Pisa.

Promosso da Associazione Teatrale Pistoiese con la direzione artistica di Maurizio Tuci e il sostegno della Fondazione Caript e del Comune di Serravalle Pistoiese, il Serravalle Jazz in chiesa ha previsto in totale sei concerti che si sono tenuti nei mesi di settembre e ottobre.

Oltre a essere una novità assoluta, il festival musicale ha voluto raggiungere due obiettivi precisi.

Il primo è stato quello di creare una rassegna che proponesse una nutrita serie di spiritual, gospel e musica jazz di matrice spirituale. Il secondo, di utilizzare come location luoghi di culto particolari che, oltre a essere ‘giusti’ dal punto di vista musicale (capienza, suono etc.), lo sono stati anche perché ospitano da tempo opere d’arte importanti, ma, non sempre, abbastanza conosciute.

Per questo, all’inizio del pomeriggio musicale, è stata sempre realizzata una breve introduzione critica di un qualificato storico dell’arte, a illustrare l’importanza e lo spessore delle opere e delle pievi visitate.

In sostanza un connubio tra arte e musica che non può che far bene a entrambe e che ha voluto proporre agli spettatori un modo nuovo di fruire insieme musica e arte.

Il concerto, con inizio alle 17 in punto, è gratuito fino a esaurimento posti.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Associazione Teatrale Pistoiese allo 0573 991609 o la Fondazione Caript allo 0573 97421.

Serravalle Jazz in chiesa ringrazia per la collaborazione l’Accademia Internazionale d’Organo G. Gherardeschi.

 

Fonte: Serravalle Jazz - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Carmignano

<< Indietro

torna a inizio pagina