A 52 anni muore Federico Lastrucci, imprenditore di successo originario di Empoli

Federico Lastrucci (foto da Facebook)
Federico Lastrucci (foto da Facebook)

Aveva solo 52 anni Federico Lastrucci, empolese di origine ma da tempo residente a Firenze, quando è venuto a mancare per una brutta malattia. La notizia ha sconvolto la città: la famiglia Lastrucci è molto conosciuta nel circondario in quanto il padre Roberto è stato fondatore del Gruppo Sigel, azienda produttrice di pannelli decorativi e grezzi a base legno, e il fratello di Federico, Gianpaolo, è amministratore del gruppo che ha impianti di produzione in Italia e all'estero. Anche Federico ha avuto successo come imprenditore, prima nella Sigel poi diventando amministratore della casa di gioielli artigianali Maman et Sophie avviata dalla moglie Elisabetta Carletti. La famiglia si completa con i figli Elena Sofia e Tancredi.

“Tutta la nostra famiglia - dicono i genitori Roberto ed Anna - è distrutta dal dolore e siamo sgomenti per non essere riusciti a trovare una cura alla sua malattia”. “Chi lo ha conosciuto, quando ha lavorato in azienda da noi - dice il fratello Gianpaolo, che lo ha apprezzato per le doti imprenditoriali -, ma personalmente mi sento di ricordarlo anche per la sua grande umanità. Ha lottato chiudendosi nel suo dolore cercando di non essere di peso a chi gli stava vicino. Ha sempre anteposto gli altri a se stesso ed è stato un esempio di correttezza, serietà, dedizione ai figli, alla moglie oltre che ai miei genitori e a me. Che riposi in pace vicino al Signore e alle persone che gli hanno voluto bene”.

Proprio sulla pagina Facebook di Maman et Sophie è apparso uno struggente messaggio di addio a firma 'la tua Betta ed i tuoi cuccioli': "Alla mia luce, la luce di un amore immenso, infinito. Alla persona più bella dentro che io abbia mai conosciuto. A te, Fede, padre meraviglioso, generoso, altruista, umile come solo i grandi sanno essere. A te che hai saputo crescere dal nulla il sogno della nostra Maman. Grazie amore mio grande, grazie babbo!"

La salma è esposta presso la Chiesa di Santa Lucia sul Prato a Firenze. I funerali si terranno sabato 9 novembre alle 10.30 nella chiesa di San Salvatore in Ognissanti a Firenze. La salma riposerà nel cimitero della Misericordia a Empoli. La famiglia ha richiesto che, al posto degli omaggi floreali, vengano donati fondi per la File - Fondazione italiana di leniterapia. FILE ONLUS -Banca Ifigest IBAN: IT31B0318502801000010220002-

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina