Sentinelle di notte, Il PD: "40mila euro sprecati"

partito_democratico_pd_generica bandiera

Qual è l’utilità del servizio “Sentinelle di notte” se i furti colpiscono anche gli edifici comunali? Col furto al centro anziani cascinesi i ladri sono riusciti a entrare nell’edificio che ospita anche i servizi di polizia municipale e anagrafe. Non pare quindi che l’affidamento del servizio di sorveglianza notturno a un istituto di vigilanza privata stia dando risultati così brillanti.

Secondo il contratto stipulato con l’amministrazione comunale, le autopattuglie dell’istituto di vigilanza privata entrano in servizio dalle 20 e, fino alle 5 del mattino, dovrebbero vigilare su parchi, scuole, uffici, palazzi e in generale tutte le proprietà mobili e immobili comunali. Il servizio costa quasi 40mila euro l’anno, ma, alla prova dei fatti, non riesce a difendere neppure uno degli edifici centrali per l’attività dell’ente comunale

La macchina della propaganda aveva accompagnato con squilli di trombe e chiarine la partenza del progetto. A circa un anno di distanza emergono tutti i limiti di un servizio che pare essere stato attivato soprattutto per coprire l’incapacità di confronto dell’amministrazione con il corpo di polizia municipale.

Fonte: PD Cascina

Tutte le notizie di Cascina

<< Indietro
torna a inizio pagina