Pellegrinaggio di pace in Armenia, in quaranta con il Movimento Shalom

Saranno 40 i partecipanti del pellegrinaggio di pace in Armenia che si terrà dal 13 al 21 Novembre. A guidare il gruppo sarà don Andrea Cristiani fondatore di Shalom. Insieme a lui don Donato Agostinelli, Vieri Martini (presidente del Movimento) e il cappellano del carcere di Volterra don Paolo Ferrini.

“E’ un pellegrinaggio che va a rendere omaggio ad una delle chiese più antiche di tutta la cristianità , culla della nostra fede” – dichiara don Andrea.

“Shalom è particolarmente vicino alla chiesa armena perché è una comunità martire e si reca in quella terra per portare avanti la causa del riconoscimento del genocidio del popolo Armeno avvenuto all’inizio del secolo scorso e non ancora dichiarato tale, tacendo lo sterminio di un milione e mezzo di esseri umani.”

Una terra anche dalle bellezze storiche, religiose e paesaggistiche uniche troppo spesso non considerata.

I pellegrini di pace avranno anche l’onore di essere ricevuti dall’ordinario ameno delle Chiese orientali l’arcivescovo Raphael Francois Minassian. Saranno otto giorni intensi di incontri, di preghiera e di ricerca della pace, nel dialogo e nel confronto tra popoli, culture e religioni.

Fonte: Movimento Shalom - Ufficio stampa



Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina