Pestato nel sottopasso delle Cure, solidarietà per Maike

(foto da Facebook)

Nella mattina di ieri, in un gruppo Facebook dedicato al quartiere le Cure di Firenze, un utente ha denunciato il pestaggio di Maike, un giovane ambulante. In base a quanto riportato nel post, il giovane sarebbe stato aggredito da due persone nel sottopasso delle Cure e avrebbe riportato ferite al labbro dove Maike fa l'ambulante, oltre a offrire il suo aiuto a chi da lì passa con pacchi pesanti e buste della spesa. Moltissimi i messaggi di solidarietà per Maike e dura condanna nei confronti di chi ha commesso questa azione brutale, che secondo molti ha natura fascista e razzista. Maike ha denunciato alla polizia di essere stato picchiato senza motivo ieri mattina intorno alle 10,40 a Firenze, nel sottopasso che collega viale Don Minzoni a piazza delle Cure. Il 26enne, originario della Nigeria, ha raccontato che due uomini, probabilmente dell'Est Europa, gli si sarebbero parati davanti e uno lo avrebbe colpito con un pugno al volto. Poi i due si sarebbero allontanati. Il 26enne ha rifiutato cure mediche. Indaga la polizia, intervenuta ieri mattina su segnalazione di un passante.

La consigliera comunale di Firenze, Antonella Bundu (SPC) dice in una nota: "Dalle prime informazioni che ci arrivano sembra che fosse in corso un volantinaggio di un gruppo di estrema destra. Leggo che è stato contattato da alcuni abitanti della zona per sapere come vuol procedere e se ha fatto denuncia. Chiaramente noi siamo pronti a sostenerlo e a far vedere agli autori di questo pestaggio che non solo il quartiere, ma tutta la città si oppone fermamente a questi rigurgiti fascisti."

Solidarietà di Federico Bussolin (Capogruppo Lega in Consiglio comunale) e Manfredi Ruggiero (Capogruppo Lega al Quartiere 2) a Maike, che dicono: “Vogliamo esprimere solidarietà al giovane Maike per il triste episodio di ieri che lo ha visto vittima di due delinquenti. Ogni violenza deve essere condannata, a prescindere da chi la riceve o da chi la mette in atto”. Ruggiero chiude: “Spero non venga strumentalizzata la vicenda per scopi politici, nei prossimi giorni andrò a salutare Maike di persona per fargli capire che noi della Lega condanniamo ogni tipo di violenza”.

Alessandra Nardini, consigliera regionale Pd a proposito dell’aggressione ad un ambulante nigeriano avvenuta a Firenze, nel sottopasso delle Cure, dichiara: “A Firenze, nel sottopasso delle Cure, due uomini incappucciati hanno picchiato Maike Okoh, ambulante nigeriano. A Maike tutta la mia solidarietà per questo gesto vigliacco: umanamente inaccettabile”.

“Leggo che anche la comunità delle Cure sta esprimendo affetto e vicinanza a Maike - conclude Nardini - Qualcuno ha deciso di condividere con lui la colazione, qualcuno lo invita a cena, qualcun altro è passato a fargli un saluto. Perché Firenze e la Toscana sono questo: terre accoglienti e solidali. Mai ci stancheremo di ripeterlo. Mai ci stancheremo di dimostrarlo”.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina