Presidio alla Polstrada di Pisa, SILP CGIL: "Nessuna finalità politica"

Il SILP CGIL, in riferimento al presidio avvenuta la mattina di venerdì 28 novembre 2019 davanti agli Uffici della Sezione Polizia Stradale di Pisa, nel ribadire le ragioni sindacali che hanno determinato la protesta a tutela dei cittadini e delle prerogative dei poliziotti che lavorano presso la suddetta Sezione, rileva quanto segue: la protesta sindacale, che ha visto protagonista anche questa Organizzazione Sindacale, non aveva finalità politiche o propagandistiche e non prevedeva l’intervento di nessun politico o parlamentare di qualsiasi orientamento politico, pertanto il SILP CGIL contesta e denuncia la sterile strumentalizzazione effettuata dall’On.le Ziello, che si è reso protagonista di una polemica politica con l'attuale Ministro dell'Interno che nulla ha a che vedere con le genuine motivazioni di protesta dei lavoratori della Polizia Stradale.

Ricordiamo in particolare in particolare all’Onorevole Ziello, che ha accusato l’attuale Ministro Lamorgese di avere disposto la chiusura nei turni serali e notturni della sala operativa della Sezione Stradale di Pisa, che la decisione che il parlamentare della Lega definisce nel suo post come “folle”, è stata adottata un paio di anni fa e che si è concretizzata proprio nel periodo in cui al Ministero dell’Interno c’era proprio il Senatore Salvini. Il SILP Cgil nell'occasione ha condannato tale atteggiamento strumentale da parte della Lega abbandonando immediatamente il presidio, in considerazione della dannosa contrapposizione politica che tale intervento non richiesto e non previsto avrebbe inevitabilmente innescato, mettendo purtroppo in secondo piano le istanze dei poliziotti. Il SILP CGIL continuerà con determinazione a rappresentare al Dipartimento della PS ed al riparo da sterili strumentalizzazioni le prerogative di sicurezza dei cittadini pisani e degli operatori di Polizia.

Fonte: SILP CGIL - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

torna a inizio pagina