Coltivazione di 1.100 piante di canapa indiana e 5 kg di marijuana scoperti a Montopoli

piantagione_canapa_montopoli_2019_12_2_3

La guardia di finanza di Pontedera hanno individuato una distesa piantagione di canapa indiana, nascosta da un fitto bosco nelle vicinanze di Montopoli in Val d’Arno. Sul terreno erano presenti più di 1.100 piante, curate da un ben progettato sistema d’irrigazione.

Le indagini, coordinate dalla procura di Pisa, hanno consentito di ricondurre la piantagione al responsabile, un trentenne lucchese, che aveva adibito un garage nelle adiacenze della propria abitazione a laboratorio di confezionamento dello stupefacente.

All’interno del locale, erano infatti appese ad essiccare oltre 200 piante di marijuana, provenienti dalla sua coltivazione, molte delle quali già riposte in 2 contenitori del peso di circa 2 kg ciascuno.

Sono state trovate anche numerose bustine da 3 e 5 grammi per l’equivalente di 1 kg di stupefacente pronto per essere venduto al dettaglio. Se fossero arrivate sul mercato, avrebbe fruttato al trentenne oltre 50.000 euro di illeciti guadagni.

Lo stesso è stato denunciato per produzione, traffico e detenzione di sostanza stupefacente.

Tutte le notizie di Montopoli in Val d'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina