Premio 'Autismo senza confini' a Costanza Colombi di Stella Maris

Assegnato il primo Premio “Autismo senza confini” a Costanza Colombi, Assistant Research Professor presso il Dipartimento di Psichiatria della Università del Michigan per le ricerche da lei compiute in merito alla diagnosi, l’intervento e lo sviluppo socio-comunicativo dell’autismo nelle primissime fasi di vita. Il premio è stato attribuito il 29 novembre scorso dagli organizzatori del prestigioso riconoscimento: la Fondazione Falanga per l’Autismo ONLUS, l’IRCCS Fondazione Stella Maris e il progetto europeo AIMS 2 TRIALs (Autism Research for Europe).

L’esperienza di Costanza Colombi è notevole. La ricercatrice quarantenne vanta già una solida carriera accademica costellata da molte e autorevoli pubblicazioni scientifiche. Madre insegnante e padre chirurgo, è originaria del Piacentino (Pontenure). Dopo il liceo classico e la laurea in psicologia all’Università di Parma, ha svolto il dottorato di ricerca presso il Mind Institute all’università della California in Sacramento, a fianco di Sally Rogers, luminare negli studi sull’autismo. Successivamente ha lavorato con Cathy Lord all’Università del Michigan dove attualmente è professore associato.

La consegna del Premio è stata preceduta dalla lettura magistrale “Decomposing heterogeneity in the autisms” tenuto da Michael Lombardo direttore del Laboratory for Autism and Neurodevelopmental Disorders (LAND) presso Centro di neuroscienze dell’Italian Institute of Technology (ITT) di Trento-Rovereto.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina