Gianni Rodari a San Miniato grazie al Dramma Popolare

In un clima festoso prenatalizio, presso l’Auditorium di Piazza Buonaparte a San Miniato, il Dramma Popolare ha incontrato 340 alunni di quinta primaria e delle prime medie dell’Istituto Comprensivo “Sacchetti”, con lo spettacolo dello scrittore e attore teatrale Matteo Corradini “Favole al Telefono di Gianni Rodari” e la partecipazione del conosciutissimo Jak Tessaro, le cui illustrazioni in diretta hanno letteralmente entusiasmato tutti i presenti fra applausi scroscianti. Ottima la scelta dei testi che potranno diventare oggetto di riflessione e di lavoro a scuola, e che hanno spaziato dal tema della diversità ,da intendere come valore e non motivo di emarginazione, a quello della solitudine dell’anziano, fino al bisogno di uscire dal chiuso mondo della città e dei suoi obblighi quotidiani per immergersi nella fantasia e dedicarsi più liberamente al gioco, agli interessi veri e non dettati artificialmente dal mercato del consumo. Insomma, attraverso le favole, frutto del genio creativo di Rodari, che supera ogni limite temporale, è stato possibile avvicinare i ragazzi a tematiche di urgente attualità che investono il tema della sicurezza affettiva, psicologica, sociale. Presenti all’iniziativa oltre al Presidente della FIDP Marzio Gabbanini, il Vescovo di San Miniato S.E. Migliavacca, Il Sindaco Giglioli, Il Presidente del Consiglio Comunale Gasparri, il Dirigente Scolastico Prof.Fubini, la Vicepreside Prof.ssa Della Maggiore, che hanno rivolto parole di apprezzamento per la bella iniziativa che, come ogni anno, vede il Dramma Popolare prodigarsi per avvicinare i ragazzi al Teatro con proposte che, vicine al loro mondo e al loro linguaggio, mentre li divertono, al tempo stesso possono determinare un confronto, la discussione, lo scambio di idee ed esperienze su problemi e aspetti della quotidianità. Il Dramma riconferma così la propria volontà di rivolgersi a tutte le fasce di età per far passare messaggi di educazione ai valori, all’etica della responsabilità, alla sicurezza.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina