Ospedale, Per Volterra: "Servono risposte"

Frattura dirottata a Pontedera, con il reclamo da parte dei familiari della giovane,mentre invece una ragazzina di 16 anni con frattura di tibia, arrivata nella tarda serata del tre dicembre al Pronto Soccorso di Volterra, è stata trattenuta qui, anziché spedirla altrove per il trattamento.

Il reparto, nonostante gli ortopedici siano rimasti in pochi, riesce, con sacrificio, a garantire comunque tutte le reperibilità notturne. Complimenti quindi all'Ortopedia, che ancora una volta è intervenuta su urgenze, con la necessaria stabilizzazione e col successivo trattamento, garantito in loco. Ma servono, in tempi brevi, ortopedici, chirurghi, un ginecologo e adesso pure cardiologi.

Anche sull'Unità Coronarica infatti, alla mancata sostituzione del dicembre 2018, starebbero per aggiungersi altre due sostituzioni da garantire a breve, col rischio, nel frattempo, di un'ulteriore contrazione dell'offerta ambulatoriale e di un aggravio per chi resta a coprire il reparto. 

Resta infine la preoccupazione per come viene magnificato un collegamento di telemedicina (ottenuto assieme ad altre migliorie dalle mamme e attivato con gravi ritardi), che rappresenta un'utilità, ma che non sostituisce certo, e questo lo ricorderemo sempre, la necessità assoluta di una copertura pediatrica h24, anche attraverso l'attivazione di una semplice reperibilità pediatrica, nonché con un posto di osservazione breve pediatrica in Pronto Soccorso. Il piccolo paziente che usufruisce di un teleconsulto, non ha infatti un percorso proprio di osservazione breve in Pronto Soccorso e questa è una grave stortura da sanare immediatamente.

Servono risposte e servono subito, mentre ancora aspettiamo che il sindaco renda noto cosa ha firmato e chi gli ha dato mandato, avendo completamente bypassato il Consiglio Comunale e non avendo ancora attivato la famosa Consulta sulla Sanità. Questo "navigare a vista", data la situazione, non è più accettabile.

 

Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro
torna a inizio pagina