Cimitero di Santo Pietro Belvedere, FdI: "Barriere architettoniche non permetto l’ accesso ai disabili"

Matteo Arcenni

Nella frazione di Santo Pietro Belvedere del comune di Capannoli, un padre con una disabilità che ha perso sua figlia non ha potuto partecipare al rito di sepoltura poiché il cimitero non è accessibile per le persone con impedite capacità motorie, tutto ciò è avvenuto un mese fà. Ad oggi per colpa dell’amministrazione comunale, a tale padre non è ancora stata data la possibilità di visita per propria figlia.

I cimiteri sono strutture comunali obbligatorie, quindi sono luoghi pubblici che devono garantire l’accessibilità anche alle persone con disabilità, per permettere la fruizione di questo luogo pubblico, l’amministrazione comunale deve immediatamente provvedere all’eliminazione delle barriere architettoniche. Il cimitero deve essere accessibile a tutte le persone anche a quelle con ridotte o impedite capacità motorie. La legge è chiara in merito, anche i cimiteri sorti prima delle nuove leggi sull’abbattimento delle barriere architettoniche devono essere resi visitabili da tutti.

Le barriere architettoniche sono un ostacolo alla dignità, alla libertà e all’uguaglianza, principi cardine del nostro ordinamento. Per questo motivo denunceremo questa insopportabile situazione in Consiglio Comunale, e ci impegneremo affinché il Sindaco intervenga subito per l’eliminazione degli ostacoli che non permettono l’accessibilità al cimitero per le persone con disabilità.

Mattia Cei e Matteo Arcenni Fratelli d’Italia

Tutte le notizie di Capannoli

<< Indietro
torna a inizio pagina