Angolo verde a Livorno dedicato alle medaglie d'oro antifasciste

Un’area verde completamente riqualificata per valorizzare il cippo che ricorda i nomi dei 10 militari di Livorno e provincia che si sono distinti nella guerra di Liberazione e per questo insigniti con la medaglia d’oro.

Il Giardino delle Medaglie d’Oro, situato davanti all’ingresso di Palazzo Granducale, lato Via degli Avvalorati, è stato inaugurato oggi dalla presidente della Provincia Marida Bessi e dal presidente della Società per la Cremazione di Livorno Giampaolo Berti, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni civili e militari.

“Sono particolarmente lieta di inaugurare questo nuovo giardino - ha sottolineato la presidente Bessi - che farà da degna cornice al monumento alle Medaglie d’oro del territorio livornese. Ringrazio la Società per la Cremazione che ha finanziato l’intervento e che anche in questa occasione ha dimostrato grande attenzione e sensibilità alla memoria e alla salvaguardia dei valori politici, morali e civili, della Resistenza e della democrazia”.

Il cippo marmoreo su cui poggia un libro in bronzo, con una catena spezzata come segnalibro, fu realizzato nel 2007 dall’artista Antonio Vinciguerra e sulla pagina aperta sono riportati i nomi dei militari eroi che combatterono contro i nazifascisti: Giotto Ciardi, Costanzo Ebat, Umberto Lusena, Renato Martorelli, Gian Paolo Gamerra, Rino Pachetti, Alfredo Sforzini, Rurich Spolidoro, Ilario Zambelli, Paolo Vannucci.

“Con il restauro di questo piccolo angolo verde – ha detto il presidente di So.Crem. Giampaolo Berti - abbiamo oggi completato quel lavoro di recupero che iniziammo lo scorso anno con il restauro della stele dedicata alle Medaglie d’oro. Il giardino raccoglie piante autoctone ricreando così il paesaggio della costa livornese, verde e profumato. L’intervento rientra in un più ampio progetto di riqualificazione del verde cittadino per far sentire la Socrem sempre più vicina alla città”.

L’area verde, come ha spiegato Emiliano Sanfilippo della ditta LES Giardinaggio, è stata completamente rinnovata con la piantumazione di piante, arbusti e alberi che richiamano l’ambiente costiero: santolina, elicriso, barba di Giove, cisti, ginepro, mirti, corbezzolo e leccio,
alberi e vegetazione caratteristici del climax di tipo mediterraneo. Un impianto di illuminazione consentirà di mantenere anche una visione notturna della stele e della vegetazione.

“Il cippo adesso è inserito in un giardino mediterraneo che chiameremo “Giardino delle Medaglie d’oro” - ha aggiunto la presidente - progettato per richiamare proprio l’ambiente e la flora mediterranea, e sarà un arricchimento per tutta la città: gli alberi cresceranno, gli arbusti della nostra macchia fioriranno a seconda delle stagioni, ed abbracceranno simbolicamente i nomi di questi uomini”.

Fonte: Comune di Livorno - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro

torna a inizio pagina