Sismax, i docenti dell'Ausl Toscana Centro al corso sulle maxi emergenze

Si è appena conclusa la due giorni formativa per la gestione integrata dei soccorsi nelle maxiemergenze svolta nella sede di Areus (Azienda per l'Emergenza Urgenza della Regione Sardegna) a Nuoro. Si tratta di un percorso formativo per la divulgazione di piani di lavoro Sismax (Sistema Integrato Sanità in Maxiemergenza) svolto in convenzione con l'Ausl Toscana Centro.

Il corso formativo, promosso da Areus, rientra in un progetto triennale che ha l'obiettivo di formare, attraverso metodi e strumenti comuni nella gestione di eventi avversi, medici ed infermieri che lavorano nelle centrali operative 118 o in emergenza sanitaria territoriale. L'inserimento di questo modulo formativo dedicato alle maxi emergenze è di grande rilevanza al fine di fronteggiare sia maxi emergenze convenzionali, fenomeni naturali sempre più frequenti, quali alluvioni, smottamenti, incendi, sia maxi emergenze Nbcre (nucleari, biologiche, chimiche, radiologiche e da esplosione). I docenti del corso sono scelti tra medici ed infermieri dell'area emergenza/urgenza Ausl Toscana Centro e formatori esperti del metodo Sismax.

Questa tipologia di percorso formativo, da oggi avviato anche in Regione Sardegna, è applicato, da anni, in Toscana. Sono oltre 4000 i professionisti già formati in Ausl Toscana Centro, di cui 3600, hanno frequentato con esito positivo un corso formativo in modalità fad, mentre circa 1000 hanno partecipato alle lezioni frontali.

"Con questa convenzione si avvia il primo progetto pilota finalizzato alla creazione di un sistema formativo integrato, attraverso la diffusione di un linguaggio e metodologia comune, che garantisca gli stessi standard di qualità nella gestione di eventi avversi- afferma Alessio Lubrani, responsabile scientifico del progetto.”

Le due giornate formative, della durata complessiva di 16 ore, hanno offerto una dettagliata panoramica sulla gestione dei maxi eventi programmati, alternando momenti teorici in aula ad attività pratiche con simulazioni a tema sul campo. Al termine del corso è stato rilasciato da Areus l'attestato di partecipazione a firma del responsabile scientifico.

SISMAX Il metodo SISmax nasce ad Empoli nel 2004 grazie ad un team di medici e infermieri del 118 dell'ex Asl 11 di Empoli che da anni si occupano del Settore Maxiemergenze nell'ambito dell'Emergenza Urgenza Territoriale e attraverso lo studio approfondito e l'esperienza specifica maturata hanno progettato e costituito il Sistema Sismax per la Gestione Integrata dei Soccorsi nelle Maxiemergenze.

Il Sistema Sismax rappresenta il traguardo di un percorso che si è articolato coinvolgendo direttamente ed indirettamente il personale Asl Toscana Centro attraverso la formazione, l'esercitazione e la progettazione e realizzazione di simulazioni di Maxiemergenza.

E' il primo esempio italiano di Strumento Integrato per la Gestione delle Maxiemergenze rivolto alle aziende sanitarie, ai 118, ai pronto soccorso ospedalieri ed Unità Sanitarie di Crisi Aziendali, servizi di veterinaria che rappresentano gli anelli fondamentali nella gestione di una Maxiemergenza.

Fonte: Usl Toscana Centro - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Pistoia

<< Indietro
torna a inizio pagina