Piano occupazionale del Comune di Pisa, Sgb: "Maggioranza evita il confronto"

La Giunta Conti e la maggioranza di centro destra che la sorregge evita scientemente il confronto con la cittadinanza, i lavoratori e il sindacato.

Alcuni esempi?

  •  l'assessore Munno, da Settembre, rinvia il tavolo con i sindacati, è troppo impegnata per farlo ma nel frattempo porta a casa la statalizzazione delle materne comunali senza mai confrontarsi con le educatrici e la Rsu.
  • l'assessore Bonanno in commissione consiliare evita accuratamente di fornire dati e elementi per comprendere quale macchina organizzativa stiano costruendo. Non solo si sottrae al confronto ma, il 23 Dicembr,e la Giunta ratifica il piano occupazionale con tanto di delibera senza mai averlo illustrato alla Rsu e ai sindacati. Si parla di tante e nuove assunzioni ma tra due anni gli organici del Comune, anche con le nuove assunzioni, continueranno ad essere inferiori agli organici di pochi anni fa. Colpa dei tetti di spesa e del blocco delle assunzioni negli anni passati? Sicuramente si' ma intanto ci sono uffici nei quali si continua a non assumere, uffici che hanno visto il pensionamento di tanti colleghi mai sostituiti. Si parla di mobilità di personale da altri Enti , peccato che non siano forniti dati su quante mobilità non siano mai andate in porto per il diniego degli enti di provenienza o per altre ragioni.
  • Il numero dei tecnici e degli amministrativi continuerà ad essere inferiore ai reali fabbisogni, numerosi colleghi sono stati recentemente, senza spiegazione alcuna, trasferiti ad altri uffici o divise le loro prestazioni su piu' uffici, un tentativo di coprire carenze e necessità che non possono essere affrontate senza prima motivare questi processi spiegandoci per esempio quali servizi l'amministrazione intende esternalizzare , o in caso contrario, come intenderà affrontare la carenza di organico
  • Il comandante della Pm Stefanelli  lascerà ad anno nuovo il Comune di Pisa ma nel frattempo tanti impegni da lui assunti saranno disattesi come quelli richiesti a seguito dell'analisi di rischio da stress con alcune misure ed interventi mai realizzati.
  • il Sindaco Conti dichiara che gli uffici presenteranno le nuove superfici destinate all'appalto delle pulizie (quelle presentate nel Bando poi aggiudicato si sono dimostrate inferiori e sbagliate) ma a distanza di un mese questo riesame non è stato fatto. Anzi, sempre la maggioranza vota contro un ordine del giorno presentato dalle Minoranze che invitava tutto il consiglio comunale a farsi carico del problema. I fatti si commentano da soli e a rimetterci sono lavoratrici part time con paghe da fame.
  • Si va verso la riduzione degli orari nella Biblioteca SMS, un altro servizio ridotto per mancanza di personale e per il mancato arrivo di nuovi organici

Potremmo andare avanti con tanti altri esempi ma il ragionamento da fare è ben altro : la Giunta Conti non vuole mai entrare nel merito delle decisioni assunte, evita il confronto con la cittadinanza e con i lavoratori, comunali e degli appalti. La decisione di statalizzare le materne comporterà la distruzione di tanti posti di lavoro negli appalti e anche nei servizi educativi comunali, di questo il Sindaco e i suoi assessori non intendono parlare.

Questi, e non altri, i fatti e gli auguri della Giunta ai lavoratori per il 2021

Fonte: Sgb Sindacato di Base

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina