'Favole in musica' a Lucca, epifania in festa nel 100enario dalla nascita di Gianni Rodari

 

Musica e parole per grandi e piccini. Sarà un’Epifania in festa nella chiesa di San Francesco per il concerto “Favole in musica”, che si terrà lunedì 6 gennaio, alle ore 17, organizzato, nell’ambito delle celebrazioni dei 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari, dall’Associazione Animando e dalla Fondazione Cassa di Risparmio Lucca.

Un vero e proprio viaggio nella fantasia, tra le rime e i mirabolanti giochi di parole a cui poteva dar vita solo un maestro della scrittura come Gianni Rodari; strappando un sorriso – e al contempo insegnando molto – a tante generazioni di Italiani, sui banchi di scuola o nelle letture serali che mamma e papà proponevano ai piccoli, seduti sul fianco del letto.

Tutto questo rivivrà in un concerto, anzi, in un vero e proprio spettacolo con tanti protagonisti impegnati a presentare e interpretare le musiche di coloro che seppero unire la melodia più adeguata a quelle parole semplici e magiche: il poetico Sergio Endrigo, il premio Oscar Louis Bacalov e Virgilio Savona, perno insostituibile del ‘mitico’ Quartetto Cetra. Furono loro a mettere in musica molte celebri filastrocche di Rodari, proponendole nella veste con la quale praticamente tutti noi oggi le conosciamo. Girotondo di tutto il mondo, Il gioco dei sì, I colori dei mestieri, Zucca pelata e, ovviamente, l’indimenticabile Ci vuole un fiore.

A far rivivere tutto questo ha pensato l’Associazione Animando, mettendo insieme un vero ‘cast’ di artisti sotto la regia di Cataldo Russo e la direzione artistica musicale del chitarrista Marco Cattani; quest’ultimo interprete dei brani con la flautista Laura De Luca e il Coro di voci bianche “I cantori di Burlamacco”, diretto da Susanna Altemura. Con loro anche gli allievi del Liceo musicale “Passaglia” di Lucca: Nicola Puccetti, Stefano Lavorini, Marco Martinelli, Serena Krusa, Filippo Gisonni.

Ma in uno spettacolo che si rispetti non può mancare un presentatore d’eccezione: sarà infatti Marco Brinzi, attore lucchese diviso tra piccolo e grande schermo e sempre più impegnato a teatro, a condure una serata particolare, impreziosita anche dagli interventi della giovanissima illustratrice Agnese Innocente.

Contenuti, musica, immagine, dunque. Ci sono tutti gli elementi per trasmettere il messaggio di semplicità e amore insito nelle creazioni di Gianni Rodari. Un messaggio ‘dolce’ ma tenace, di cui ancora oggi si sente il bisogno e di cui si percepisce la forte attualità.

L’ingresso è libero e gratuito. I biglietti saranno disponibili, fino a esaurimento posti, presso la reception IMT (Piazza San Francesco) a partire dalle ore 15 del 6 gennaio.

Fonte: Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro

torna a inizio pagina