Capodanno, la Lega: "Animali muoiono per i botti, ma nessuna ordinanza per vietarli"

Patrizia Ovattoni (Capogruppo Lega): “Ogni anno a causa delle esplosioni dei botti molti animali perdono la vita. Sarebbe stato opportuno emettere un'ordinanza di divieto di scoppio dei petardi”

Il sindaco Biffoni e la sua amministrazione, per l'esplosione dei petardi in occasione del Capodanno, si sono limitati ad una semplice raccomandazione affinché la cittadinanza sia prudente nell'utilizzo dei botti per la tutela delle persone, degli animali e delle cose.

Raccomandarsi non basta - commenta Ovattoni. Sarebbe stato opportuno emettere un'ordinanza di divieto come hanno fatto tantissimi comuni (anche Toscani). Ciò, in particolare, per tutelare gli animali poiché, come noto, le esplosioni dei petardi possono provocarne la morte.

Prato è stata recentemente premiata come la città degli animali e, oltretutto, questa amministrazione ha nominato un consigliere per la tutela degli animali. Quindi non comprendo proprio questa leggerezza da parte di Biffoni - sottolinea la Capogruppo.

Il Capodanno è un momento di festa e di felicità che non può trasformarsi in un dramma o in attimi di forte tensione per chi ha un animale in casa.

Prendendo atto, per l'ennesima volta, che abbiamo un sindaco e una giunta bravi solo a parole (tante parole e davvero pochi fatti), ci auguriamo che tutto vada per il meglio e che sia veramente per tutti un felice e sereno Capodanno - conclude la nota di Patrizia Ovattoni.

 

Fonte: Lega Prato



Tutte le notizie di Prato

<< Indietro

torna a inizio pagina