Boxe Mugello, 2019 tra i più soddisfacenti con il sanminiatese Gabriele Falaschi

Gabriele Falaschi

L’anno appena terminato è stato per la Boxe Mugello uno dei più ricchi di soddisfazioni nella quasi quarantennale storia della società pugilistica borghigiana.

Più che le parole parlano i numeri: venti riunioni pugilistiche organizzate, 136 incontri disputati da 27 atleti agonisti che hanno conquistato ben 6 titoli - di cui 2 nazionali e 4 regionali - 29 atleti giovanili (under 13) e 49 atleti amatori.

I sei titoli conquistati sono arrivati da Gabriele Falaschi che prima si è aggiudicato il campionato regionale e poi il titolo tricolore nella qualifica Junior (60 kg), da Lorenzo Barbini che nella qualifica Élite II (91 kg) ha ottenuto prima la vittoria a livello regionale e poi quella nazionale. Gli altri due allori regionali sono arrivati da Cristian Di Bella, vincitore nella qualifica Élite (60 kg), e da Antonio Bogonos che ha raggiunto la vetta toscana nella qualifica Junior (54 kg). Ma oltre a coloro che nel corso del 2019 sono arrivati alla vittoria finale, ci sono altri giovanissimi pugili che hanno già dimostrato di avere le carte in regola per raggiungere, in un futuro prossimo, grandi traguardi: Juri Balla, medaglia d’argento ai campionati italiani Junior nel 2018, Ermir Haruni, medaglia di bronzo sempre nel 2018 negli stessi campionati e ultima, ma non ultima, la quattordicenne Elektra Cartacci, convocata nella nazionale Schoolgirl e impegnata nell’agosto scorso ai Campionati Europei a Tbilisi dove si è fermata nei quarti di finale. Insomma, una bella e nutrita pattuglia di ragazzi di talento vogliosi di migliorarsi nel 2020.

E, a proposito di ragazze, la Boxe Mugello non si è fermata neppure durante le feste natalizie. Infatti il 27 e 28 dicembre, a Borgo San Lorenzo, si è svolto uno stage interregionale riguardante le qualifiche Schoolgirl, Junior e Youth condotto dal Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali Femminili, Emanuele Renzini.

Ma l’attività organizzativa non si è limitata al solo aspetto agonistico: nel marzo 2019 si è tenuta la seconda giornata di sensibilizzazione contro il bullismo dal titolo “Combatti sul ring la violenza”, in collaborazione con la Scuola Media di Borgo San Lorenzo. Un’iniziativa che ha ottenuto un prestigioso riconoscimento dalla Regione Toscana quando, a maggio, due rappresentanti della società sono stati chiamati a parlarne in un convegno dedicato all'argomento davanti a decine di operatori del settore. E la terza edizione è già in programma per il prossimo marzo.

Un bilancio di tutto rispetto che, sicuramente, confermerà la Boxe Mugello tra le prime dieci società italiane su oltre ottocento e, forse, anche tra le prime cinque. Ma sulla programmazione per l’anno appena iniziato incombe anche qualche preoccupazione, infatti l’edificio della scuola media che ospita la palestra in cui si allenano i pugili dovrà essere sottoposto ad adeguamento antisismico e ciò comporterà il trasferimento dell’attività in altra sede provvisoria che dovrà essere individuata dal Comune. La speranza è che l’amministrazione comunale riesca a trovare una sede adeguata alle necessità di un sodalizio in continua crescita quantitativa e qualitativa. Nel frattempo atleti, tecnici e dirigenti della Boxe Mugello continueranno a fare quello che fanno,ormai, da 38 anni: pugilato di alto livello.

Elektra Cartacci

Elektra Cartacci

Cristian Di Bella

Cristian Di Bella

Antonio Bogonos

Antonio Bogonos

Ermir Haruni

Ermir Haruni

Gabriele Falaschi

Gabriele Falaschi

Lorenzo Barbini

Lorenzo Barbini

Juri Balla

Juri Balla

Fonte: Ufficio Stampa Boxe Mugello

Tutte le notizie di Pugilato

<< Indietro
torna a inizio pagina