Morte per eroina, arrestati tre pusher 'pendolari' tra Vinci e la Valdinievole

Ordinanza di arresto per tre pusher nigeriani, eseguita dalla polizia di Pescia e dai carabinieri di Montecatini Terme su disposizione del gip di Pistoia Buzzegoli per i reati di spaccio di eroina e per il decesso di un uomo della Valdinievole, P.F. le iniziali, come conseguenza involontaria dopo la cessione di una dose di eroina. I tre sono A.F. 24enne, arrestato a Vinci, E.J. 23enne arrestato a Reggio Emilia, entrambi presi a novembre; L.H. 21enne, dapprima irreperibile, è stato arrestato nel pomeriggio del 31 dicembre dai poliziotti di Pescia e Prato. I tre sono richiedenti asilo e senza fissa dimora.

Lo spaccio si consumava tra le stazioni ferroviarie di Pescia e Montecatini, spesso alle prime ore del mattino. I tre salivano sul treno ad Altopascio per vendere la droga alla stazione di Pescia, proseguendo poi la corsa a Buggiano e Montecatini. I poliziotti del commissariato hanno arrestato uno di loro tra agosto e settembre, denunciando gli altri due. L'operazione non fu così facile: con la bocca chiusa e serrata, per non mostrare eventuale droga nascosta in bocca, i tre sono stati fatti portare in ufficio. Uno di questi ha pure tentato la fuga, venendo subito ripreso da un agente. Sono stati conseguiti anche gli accertamenti sanitari per evitare che l'eventuale ingerimento potesse causarne la morte. Le indagini hanno consentito di accertare oltre 300 cessioni di droga in Valdinievole solo tra luglio e agosto. Il sequestro dei cellulari ha portato a scoprire il ruolo nella morte per overdose della persona su citata. Nel cellulare della vittima c'era un contatto telefonico contattato più volte sia da lui che da altri tossicodipendente. Il contatto era stato effettuato anche poco prima della morte. L'intestatario è uno straniero residente in un'altra provincia, ma chi usava il cellulare stava sempre nei pressi di Altopascio e Montecatini. Le indagini hanno portato ad attribuire secondo il pm la responsabilità della morte dell'uomo ai tre.

Tutte le notizie di Vinci

<< Indietro
torna a inizio pagina