Rifiuti di tutti i tipi in una ditta di Perignano, ma senza autorizzazione

Mercoledì 8 gennaio 2019 personale tecnico del Dipartimento ARPAT di Pisa, insieme ai Carabinieri di Lari, ha effettuato un sopralluogo a Perignano, nel Comune di Casciana Terme Lari, presso una ditta che si occupa di commercio di prodotti via internet.

Sul piazzale della ditta, dietro al capannone, erano presenti numerosi pneumatici di varie dimensioni e in parte presumibilmente ancora commerciabili ed altri da ritenersi rifiuti in quanto rotti o squarciati.

Nella stessa area, depositati alla rinfusa, senza alcuna separazione dai pneumatici e stoccati su nudo terreno, erano presenti varie tipologie di rifiuti: rifiuti urbani, bombolette spray, contenitori in plastica con oli minerali, bombola gas, parti di scooter, legname, ritagli in cuoio.

L’area dove sono stati trovati i rifiuti era priva di impermeabilizzazione ed in una porzione della stessa si rilevava la presenza di abbruciamento di rifiuti legnosi e la presenza di alcuni contenitori in plastica contenenti oli esausti con evidenti sversamenti a terra, oltre che veicoli fuori uso (incidentati ed in evidente stato di abbandono), un escavatore, un compressore, parti di auto.

Anche all’interno del capannone erano presenti diverse tipologie di rifiuti anche pericolosi con evidenti tracce di oli sversati a terra.

Dalla verifica della documentazione fornita dal titolare della ditta è risultato che l’impresa non aveva mai ottenuto alcuna autorizzazione per cui sono state informate le autorità competenti.

Fonte: ARPAT

Tutte le notizie di Casciana Terme Lari

<< Indietro
torna a inizio pagina