L'ultima chiave, passeggiata nel tempo tra psichiatria, letteratura e arte

Una narrazione storica attraverso una conversazione multimediale e una visita guidata con racconto scenico-musicale. Èil programma dell’incontro che si terrà il 16 gennaio prossimo alle ore 10 all’ex Ospedale Psichiatrico di Maggiano e che rientra nelle iniziative in occasione del centodecimo anniversario dalla nascita dello psichiatra e scrittore Mario Tobino.

La visita prevede un tour all’interno dell’ex Ospedale Psichiatrico: il cortile della direzione, il chiostro del pozzo, il chiostro della divisione femminile e quello della divisione maschile, il laboratorio radiografico, la sala dell’arteterapia, le antiche scale, la chiesa, il cinema, la camerata e le cucine. Il percorso espositivo museale si snoda lungo la restaurata Casa Medici, sede della Fondazione, le stanze e l’Itinerario espositivo “Stanze con vista sull'Umanità”, dove sono raccolte testimonianze e strumenti legati alla storia assistenziale dell’antico manicomio.

Le animazioni artistiche accompagneranno i visitatori con letture tobiniane e azioni sceniche, performance musicali legate al tema della follia e alle esperienze artistiche di riabilitazione psicosociale svoltesi a Maggiano negli anni’60. Il percorso artistico è realizzato dalla Fondazione Tobino con il supporto della Associazione Lucchese Arte e Psicologia, in collaborazione con MT6 ArtGroup, Società Medico Chirurgica Lucchese, Associazione Tobino, Associazione Archimede e Confesercenti Lucca.

“Siamo felici di sostenere questa iniziativa– commenta la presidente della Società Medico Chirurgica Lucchese, Daniela Melchiorre – . La collaborazione e il sostegno che cerchiamo di dare a importanti istituzioni del territorio come la Fondazione Tobino, anche grazie al partenariato che abbiamo firmato, è un nostro impegno costante. E’ fondamentale per la città e i turisti poter fruire di eventi di questo tipo, perché la cultura, come sosteniamo da tempo, è salute.”

“Due gli obiettivi di questo incontro - commenta Enrico Marchi, psichiatra e presidente di Alap -avvicinare e spiegare. Avvicinare le persone alla figura di Tobino e diffonderne la conoscenza, e spiegare che cosa è la malattia mentale, cercando di abbattere lo stigma che ancora oggi circonda i malati psichiatrici.”

Possibilità di pranzo rievocativo storico-letterario nell’antica filanda o presso una delle storiche osterie che a tutt’oggi conservano memoria e tradizioni del periodo manicomiale.

Per info e prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti telefonare al numero 0583 327243 dal lunedì al venerdì ore 8.30-13.30, oppure presso segreteria ALAP 339 8745260 anche tramite whatsapp

Fonte: Società Medico Chirurgica Lucchese - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro
torna a inizio pagina