Biblioteca più bella e a misura di studenti, il progetto all'Istituto Empoli Est

Una biblioteca più bella, più moderna, più a misura di studente, se non altro perché è pensata un po’ anche da loro, dalle ragazze e dai ragazzi della scuola ‘Vanghetti’.
Un  progetto ambizioso per il quale l’istituto Comprensivo Empoli Est, dopo la presentazione dei progetti, ha ricevuto anche alcuni finanziamenti per un totale di 45.000 euro.
Non solo, è stata anche l’occasione per avviare con gli esperti bibliotecari della biblioteca comunale ‘Renato Fucini’ di Empoli una collaborazione attraverso delle lezioni di approfondimento, uno dei risultati di questa  collaborazione sfocerà in un convegno formativo nei prossimi giorni.

Intanto le risorse: 35.000 provengono dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca che ha valutato il progetto meritevole di un contributo così importante.
A cui recentemente si sono aggiunti altri 10.000 da parte di Fondazione CR Firenze. Insomma una cifra importante per dare un nuovo look, ma anche nuove funzionalità a uno spazio vissuto sempre con piacere dagli studenti.

Si tratta di due aule adiacenti e comunicanti al primo piano. La prima aula di circa 54 mq che era collegata alla seconda (circa 12 mq) da una parete di armadi mobili. I due spazi sono stati uniti creando un più ampio open space.
In questa nuova modalità sono previsti arredi nuovi, capaci di ospitare di volta in volta  circa 40 studenti con i loro  docenti. La nuova biblioteca sarà dotata di monitor, tablet, ovviamente scaffalature varie e modernissime nel designer,  per contenere i volumi, ma anche un ‘angolo comodo’ con sedute di relax.

Questa ristrutturazione permetterà di riutilizzare le attuali scaffalature in legno massello, in un altro locale finestrato al piano terra, che verrà trasformato a sua volta in un innovativo ambiente multifunzionale.

Questo per quanto riguarda lo spazio, ma ci sono anche dei contenuti di approfondimento grazie al progetto ‘La biblioteca degli studenti’.
Un percorso co-progettato con i docenti e la ‘Fucini’ che ha previsto la partecipazione attiva dei ragazzi che già sono stati coinvolti direttamente in tutte le fasi del progetto di riqualificazione, con particolare riferimento alla gestione dei documenti (inventariazione, collocazione, manutenzione); gestione del servizio di prestito; progettazione delle attività di promozione dei servizi della nuova Biblioteca scolastica. Inoltre alcuni bibliotecari sono stati ospiti della Vanghetti per proseguire i corsi e le esperienze.
A breve sarà pronta anche la nuova biblioteca che come detto ospita al momento circa 3000 volumi.

"Una scuola deve rinnovarsi non solo nella didattica e nei metodi di apprendimento, ma anche negli strumenti messi a disposizione di studenti sempre più esigenti e moderni nel loro modo di approcciarsi allo studio.
La nostra scuola è un bene comune, quindi a disposizione di tutti e cercheremo di renderla sempre migliore anche grazie alla collaborazione con  la  Biblioteca Renato Fucini,  con la quale abbiamo appena organizzato anche il convegno di sabato 18 gennaio presso il Cenacolo degli Agostiniani. “ Così la dirigente Grazia Mazzoni commenta e sintetizza la peculiarità di questo progetto.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina