Attività sospesa, ma rimane aperta: sigilli a una rivendita di kebab

È rimasto aperto nonostante la sospensione disposta dall’Amministrazione comunale e per questo sono scattati i sigilli. Si tratta di una rivendita di kebab in centro. Gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti ieri per la violazione del provvedimento di sospensione dell’attività di somministrazione emesso a seguito di un controllo effettuato dal Reparto Amministrativo. Dalla verifica era emerso che il locale svolgeva l’attività non rispettando le norme urbanistiche edilizie: aveva infatti una cappa aspirante con carboni attivi con sbocco diretto in facciata dell’immobile. L’attività resterà chiusa finché non sarà regolarizzata la canna fumaria.

Fonte: Comune di Firenze - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina