Bekaert, il libro sulla 'fabbrica che non volle chiudere' presentato a Empoli

Iniziativa a sostegno degli operai Bekaert

A Empoli sarà presentato il libro "La fabbrica che non volle chiudere" un racconto corale sulla vertenza Bekaert di Figline Valdarno, scritto da Domenico Guarino e Daniele Calosi. L'evento è in programma domani, mercoledì 15 gennaio, alle 16 al Cenacolo degli Agostiniani in Via dei Neri,15.

Alla presentazione parteciperanno Brenda Barnini, Sindaco di Empoli, l'assessore Massimo Marconcini, alcuni lavoratori Bekaert e naturalmente gli autori Daniele Calosi e Domenico Guarino. A moderare la presentazione sarà il giornalista Bruno Berti.

La storia della Bekaert

Il 22 giugno 2018 con una disposizione improvvisa e inattesa, la multinazionale Bekaert decise di chiudere lo stabilimento di Figline Valdarno. Gli operai, insieme ai sindacati, scelsero di opporsi con forza a quella che venne subito percepita come una profonda ingiustizia, una vertenza che ha visto una mobilitazione importante ancora in atto.

Il libro racconta la vicenda Bekaert come una moderna epopea, in cui piccoli David operai si oppongono ai Golia della globalizzazione e della logica mercantilista, sostenendo il primato dei diritti e della dignità del lavoro.

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina