Donna scomparsa a Santa Maria a Monte, proseguono le ricerche

Foto da Facebook

Arriveranno i sommozzatori per scandagliare il fiume


Da ieri non si hanno notizie della signora Eleonora. Le ricerche sono in corso dal pomeriggio di ieri, 13 gennaio.

Fino ad ora  si è avuto un esito negativo e da domani si prevede l’impiego del nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco per la verifica delle acque del fiume Usciana, che oggi sono state scandagliate in superficie con l’impiego di un gommone e personale SAF.

Riunione in Pefettura

Nel pomeriggio si è tenuta in Prefettura, su impulso del Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, una riunione di coordinamento sulla scomparsa della ottantenne di Santa Maria a Monte assente da casa dal pomeriggio di ieri.

Sul caso la Prefettura ha attivato, nell’immediatezza, il Piano provinciale persone scomparse, in diretta sinergia con Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco, amministrazione comunale e rete del volontariato, allertando al contempo tutte le altre amministrazioni coinvolte

Nella prima fase delle ricerche, prolungatasi anche nelle ore notturne, sono già intervenute diverse squadre di volontari assieme alle unità della Polizia municipale, dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco, con cani molecolari e personale specializzato in Topografia Applicata al Soccorso. A sostegno anche i mezzi aerei del Vigili del Fuoco (elicotteri e droni con termo-rilevatori), oltre al personale impegnato nella prima ricognizione del canale Usciana.

Nel corso della riunione in Prefettura, cui hanno partecipato tutte le componenti coinvolte e il Sindaco di Santa Maria a Monte, è stato intensificato il dispositivo delle ricerche, coordinando gli ulteriori percorsi delle squadre impegnate, i piani di sorvolo dei mezzi aerei e le iniziative di spontanea mobilitazione da parte della locale comunità. Attivate anche unità sommozzatori messe a disposizione dai Vigili del Fuoco, dai Carabinieri e dalla Capitaneria di Porto.



Tutte le notizie di Santa Maria a Monte

<< Indietro

torna a inizio pagina