Di Rosa lascia sola Baldi nel M5S e passa a FdI-Centrodestra per Empoli

Simona Di Rosa
Simona Di Rosa

Cambio di casacca in consiglio comunale a Empoli, e non si tratta solo di sfumature. Simona Di Rosa, 23 anni, consigliera capogruppo del M5S, ha scelto di entrare in Fdi-Centrodestra per Empoli, gruppo consiliare che raggruppa tutto il centrodestra tranne la Lega. Una scelta che a dire il vero è apparsa inaspettata, nonostante i malumori che a livello nazionale attraversano il Movimento: a Empoli, infatti, non vi erano state avvisaglie di scissione e il gruppo aveva lavorato all'unisono.

Bisognerà aspettare la conferenza stampa convocata per sabato 18 gennaio per comprenderne le reali motivazioni. Alla conferenza stampa parteciperanno, oltre al capogruppo Andrea Poggianti, tutti gli 'stati generali' di Fratelli d'Italia: ci saranno il portavoce locale Federico Pavese, il coordinatore e consigliere provinciale Claudio Gemelli, ma anche il deputato Giovanni Donzelli, il coordinatore regionale Francesco Torselli e il senatore Achille Totaro. Presenze di alto peso politico che vorranno pur dire qualcosa: che forse il centrodestra toscano a trazione FdI stia strizzando l'occhiolino agli scontenti del M5S?

Nella geografia politica del consiglio empolese di fatto non cambia granché: la Di Rosa chiude dopo 7 mesi la sua esperienza 'in giallo', lasciando 'sola' la ex collega di partito e candidata sindaco Anna Baldi; la maggioranza PD resta solida, mentre è più interessante ciò che accade a destra, dove il gruppo FdI raggiunge il numero di consiglieri della Lega riequilibrando i rapporti di forza tra due formazioni 'contigue', ma che non si sono risparmiate bordate reciproche fin dal giorno dopo l'elezione.

Il M5S, così, si ritrova sempre più debole e non è solo una questione di numeri. Si confermano le difficoltà del Movimento a trovare un proprio posizionamento sul territorio. Già nel 2015 (il destino vuole che fosse sempre gennaio) un altro scossone politico investì il M5S locale, quando Lavinia Gallo, Sabrina Ciolli e Umberto Vacchiano crearono un nuovo gruppo misto staccandosi dai grillini a causa della 'deriva verticistica' che il movimento stava assumendo intorno alla figura di Beppe Grillo. Oggi i malumori a livello nazionale, dopo le recenti sconfitte e l'accordo di governo con il PD, ci sono, ma sembra essere accaduto qualcos'altro: allora si formò a Empoli un gruppo misto, che mantenne la propria autonomia e continuò a seguire l'orientamento cromatico precedente. Simona Di Rosa fa invece una scelta politica importante che dimostra quanto sia cambiato il M5S anche a Empoli: un cambio di colore senza sfumature (e lontano dal giallo-rosso)

Giovanni Mennillo



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina