Lega Montelupo-Capraia e Limite chiede affidamento dei locali Fs in disuso

La stazione di Montelupo-Capraia (foto gonews.it)

Come responsabili territoriali della Lega di Montelupo e di Capraia e Limite, pur non presenti nei nostri rispettivi consigli comunali, svolgiamo costantemente nel territorio attività di ascolto delle problematiche e delle esigenze dei cittadini e in quest’ottica ci adoperiamo per fare delle proposte concrete per il territorio. Tra queste vi è l’iniziativa, da porre all'attenzione delle amministrazioni comunali, riguardante la richiesta da rivolgere a Trenitalia dell’affidamento in comodato d’uso gratuito dei locali della nostra stazione ferroviaria, che attualmente versa in uno stato di degrado e di abbandono sia da un punto di vista strutturale che della sicurezza. Un progetto fattibile, perché già realizzato in altri comuni toscani, che ha l’obiettivo di fare della stazione un presidio utile sia per la sicurezza stessa che per scopi turistico-ricettivi o di servizi per i pendolari. Un progetto di riqualificazione che donerebbe una immagine migliore e più organizzata della stazione, che rappresenta un biglietto da visita dei nostri paesi agli occhi di turisti e un servizio fondamentale per i pendolari. Siamo convinti che la nostra quotidiana tenacia nella nostra attività in mezzo alla gente, con lo scopo di far da tramite tra le loro esigenze e le istituzioni, darà i suoi frutti per dimostrare che la Lega è presente anche nei nostri comuni e rappresenta una vera alternativa alle amministrazioni di sinistra.

Gino Turchetti e Marco Ciuffini, responsabili territoriali della Lega di Montelupo e Capraia e Limite

Tutte le notizie di Montelupo Fiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina