Avviato iter per la costruzione nuovo campo inumazione nel cimitero di Musigliano

È partito l’iter che porterà alla costruzione del nuovo campo di inumazione nel cimitero di Musigliano. È stato infatti affidato l’incarico per la progettazione definitiva, esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione lavori. Gli uffici tecnici hanno svolto la gara, del valore totale di 33.869,94, dalla quale è risultato vincitore un Raggruppamento Temporaneo di Imprese (R.T.I.) costituito dall’Ing. Nocchi (capogruppo), dall’Arch. Borrazzo e dal geol. Graziani con studio a Cascina. “Il nuovo campo di inumazione nel cimitero di Musigliano, segue quello già realizzato da questa amministrazione nel cimitero di Visignano” afferma il sindaco reggente Dario Rollo.

“L’opera pubblica, prevista nel programma triennale dei lavori pubblici, ha un costo stimato di 300 mila euro che si aggiunge ai tanti lavori effettuati in altri cimiteri. Dall’inizio di legislatura, senza comprendere i 300 mila euro del campo di Musigliano, sono stati effettuati lavori per circa 750 mila euro. Stiamo continuando ad investire nei cimiteri, così come abbiamo fatto in tanti altri settori negli ultimi anni (immobili scolastici in testa), perché dobbiamo coprire il gap creatosi nel passato a causa dell’assenza totale di investimenti e manutenzioni straordinarie nei campisanti”.

L’assessore ai lavori pubblici Roberto Sbragia, che segue le varie fasi di pianificazione degli interventi sul territorio per la parte tecnica, illustra che appena i professionisti affidatari della progettazione termineranno i propri lavori, sarà avviata la gara per l’affidamento dei lavori veri e propri di costruzione del campo di inumazione. “Ci si augura pertanto che per il prossimo autunno, i lavori possano iniziare. Questa opera segue quella del campo di inumazione di Visignano, i lavori per la manutenzione del loggiato di ingresso e ossario comune svolti ultimamente nel cimitero di San Lorenzo alle Corti, il rifacimento coperture cappelle 12 e 14 nel cimitero di San Casciano, la copertura cappella 13 e ossario a San Frediano, il ripristino scossaline a Cascina nuova, solo per citare alcuni esempi. A breve partiranno i lavori anche per la sistemazione di alcune volte nel cimitero monumentale di Cascina. Le risorse economiche sono già disponibili ma manca il progetto esecutivo dell’intervento dovuto purtroppo ad un ritardo del progettista esterno nella predisposizione in quanto necessitava prima del parere della Sopraintendenza”. “Ci sono ancora tanti lavori da fare nei numerosi cimiteri, ma ogni anno cerchiamo di renderli migliori e, in tale ottica, continueremo ad effettuare ulteriori lavori e progettazioni” concludono gli amministratori

Fonte: Sindaco di Cascina



Tutte le notizie di Cascina

<< Indietro

torna a inizio pagina