In Italia nonostante un decreto d'espulsione e con documenti falsi: arrestato

Un pluripregiudicato cinese, già condannato per reati contro il patrimonio e concernenti gli stupefacenti è stato arrestato ieri da due uomini della Sezione Radiomobile di Prato.

I militari si trovavano casualmente in via Pistoiese, liberi dal servizio ed affaccendati in questioni personali, quando hanno notato un uomo di nazionalità cinese che al passaggio di una macchina di servizio di colleghi in pattuglia assumeva un atteggiamento guardingo e sospetto. Hanno deciso quindi di seguirne le mosse per poi sottoporlo ad un controllo di Polizia.

Si trattava di un 28 cinese gravato da un ordine di espulsione dal territorio nazionale cui aveva disatteso rientrando clandestinamente, e che per coprire il proprio ingresso illegale in Italia utilizzava un documento d’identità intestato ad un connazionale, ma a lui completamente estraneo e con il quale condivideva una spiccata somiglianza.

Arrestato e trattenuto presso la caserma di via Picasso, verrà giudicato con rito per direttissima

Tutte le notizie di Prato

<< Indietro
torna a inizio pagina