Lamporecchio antimafia, Parlanti (M5S): "Mozione per la cittadinanza onoraria a Nicola Gratteri"

(foto gonews.it)

In un' epoca in cui si tenta di riabilitare latitanti come Craxi oppure, in un paradosso vergognoso, un condannato per evasione fiscale, sulle sue reti televisive, da' la ricetta per la lotta all'evasione stessa, pare doveroso far sentire la vicinanza delle istituzioni agli eroi di Stato, quelli veri, riportando il focus sulla legalità.

Come anticipato in Consiglio Comunale lo scorso 23 dicembre, ho protocollato la mozione relativa al conferimento della cittadinanza onoraria al Procuratore Antimafia Nicola GRATTERI.

Non è un mero atto simbolico ma sostanziale; dare appoggio e far sentire la nostra gratitudine e vicinanza a chi combatte per la legalità a costo della propria vita e di quella dei familiari, è un dovere delle istituzioni. Commemorare i morti per mano delle associazioni mafiose è giusto tanto quanto Tardivo se non ci si fa sentire prima della tragedia.

'Ndrangheta, Camorra, Cosa Nostra non sono un problema localizzato a certe zone d'Italia ma un cancro nazionale ed internazionale, che non risparmia nessuno, che ha ramificazioni ovunque. Un problema attuale, non storico o ideologico, ma di illegalità, strettamente connesso alla comune corruzione, al clientelismo, a vizi strutturali troppo diffusi in Italia.

Sono sicuro che, con la stessa veemenza con cui si fanno spesso allarmismi sul "ritorno" di vecchie ideologie del passato, morte e sepolte, che non mordono più, allo stesso modo, tutte le forze politiche prenderanno severa posizione contro un problema in egual misura attuale, effettivo, vero, che ci riguarda tutti, più di quanto si pensi, OGGI!

Luca Parlanti, consigliere comunale M5S Lamporecchio

Tutte le notizie di Lamporecchio

<< Indietro
torna a inizio pagina