Poli tecnologici, sindaco reggente Rollo risponde a Mazzeo e Nardini

Dario Rollo (foto da Facebook)

La regione Toscana ha tagliato i fondi ai Poli Tecnologici della Costa. E’ un dato di fatto ed stato confermato dalla risposta dello stesso PD – afferma il sindaco di Cascina Dario Rollo. La mia denuncia era ben precisa e dettagliata mentre la risposta dei consiglieri Mazzeo e Nardini, non avendo argomenti concreti ed essendo stati “smascherati”, hanno risposto sviando completamente l’argomento (tipica risposta in “politichese”) ed inserendo attacchi e offese personali.

D’altronde cosa aspettarsi da soggetti che della politica hanno fatto il proprio lavoro? La legge 57/2019 (Sostegno al processo di razionalizzazione del sistema di gestione delle infrastrutture per il trasferimento tecnologico) approvata a luglio dello scorso anno, tanto sbandierata dai consiglieri, prevedeva lo stanziamento per il 2019 della somma di 106 mila, per il 2020 della somma di 756 mila euro e per il 2021 la somma di 280 mila. Con la legge di bilancio sono stati tagliati i fondi. Invito a rileggersi la legge regionale del 23 dicembre 2019, n. 80 (legge di stabilità 2020) da loro stessi approvata dove l’articolo 41 (Sostituzione dell'articolo 6 della l.r. 57/2019) così recita: “L'articolo 6 della l.r. 57/2019 è sostituito dal seguente: Per la costituzione del fondo di cui all’articolo 2, comma 1, è autorizzata la spesa massima di euro 106.000,00 per l’anno 2019 e di euro 256.000,00 per l’anno 2020, cui si fa fronte con gli stanziamenti della Missione 14 “Sviluppo economico e competitività”, Programma 03 “Ricerca e innovazione”, Titolo 2 “Spese in conto capitale” rispettivamente dei bilanci di previsione 2019-2021, annualità 2019 e 2020-2022, annualità 2020”. Quindi anziché lo stanziamento inizialmente previsto di 1.142.000 euro, attualmente si attesta ad appena 362.000 su tre anni (2019-2021).

Se, come affermano, le risorse invece ci sono, comunichino esattamente il riferimento normativo e la missione e programma utilizzati. Nella Pubblica Amministrazione si parla con atti e provvedimenti amministrativi, non con slogan e promesse. Per quanto riguarda il progetto Fablab, ancora una volta, dimostrano di non essere a conoscenza degli aspetti tecnici della vicenda e che, grazie solo al comune di Cascina, è stato possibile erogare il contributo, risolvendo di fatto l’empasse che la stessa Regione aveva creato (documenti in possesso). Per quanto riguarda il futuro del sottoscritto, non devono preoccuparsi. Io continuerò a servire la mia città e il mio Paese, come faccio da oramai oltre 23 anni e senza avere tessere in tasca. Le “poltrone pubbliche” non mi sono mai interessate, a differenza di chi, senza di esse, dovrebbe iniziare ad inviare curriculum in giro o ricominciare a lavorare seriamente – conclude Rollo.

Fonte: Comune di Cascina - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Cascina

<< Indietro
torna a inizio pagina