Solidarietà agli operai multati: manifestazione a Prato

A Prato questo pomeriggio centinaia di persone sono scese in piazza in simbolo di solidarietà verso i 21 operai, multati lo scorso dicembre dopo aver protestato per le condizioni di sfruttamento.

Il corteo si è svolto tra piazza della Stazione centrale e piazza San Marco per poi espandersi verso il centro evitando lo sbarramento delle forze dell'ordine. Sono scesi in piazza a Prato SìCobas, promotore dell'iniziativa e della richiesta alla prefettura di Prato dell'annullamento delle multe da circa 4mila euro a testa per gli operai. Oltre al sindacato, presenti le sigle di Rifondazione, Potere al Popolo, e le bandiere di Anpi e Arci.

Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto Comune: "Giornata di lotta bella e importante"

"Siamo a Prato, per chiedere la cancellazione dei decreti sicurezza, per manifestare al fianco dei lavoratori e delle due studentesse multate per aver scelto di difendere la dignità e diritti garantiti anche dalla Costituzione.

Siamo dispiaciuti che non si sia voluto concedere il percorso che era stato richiesto e avremmo sperato di vedere anche le forze del centrosinistra in piazza, che dichiarano spesso di voler perseguire l’abrogazione di queste leggi.

Oggi è una giornata di lotta bella e importante, dove si costruisce solidarietà e si contrasta il senso di rassegnazione.

Dentro e fuori le istituzioni sappiamo che parte sostenere, a breve arriverà anche l’atto per il nostro Consiglio comunale collegato a queste richieste".

Tutte le notizie di Prato

<< Indietro
torna a inizio pagina