Centro La Calamita di Fucecchio, gli sportelli attivi

Al giorno d'oggi sentiamo sottolineare a più riprese l'importanza dell'impegno della società civile, del mondo del volontariato e, più in generale, del terzo settore per garantire un livello di benessere soddisfacente all'intera comunità. Ebbene, il Centro di Aggregazione La Calamita di Fucecchio ne è un esempio. Costruito dalla parrocchia di Santa Maria delle Vedute, con il prezioso supporto della CEI e dall'associazione di volontariato La Calamita onlus, oggi si può definire a tutti gli effetti luogo di incontro poliedrico e ambiente inlusivo.

Oltre alle attività educative e ricreative, rivolte ai bambini, che costituiscono il perno del lavoro svolto dalla Responsabile delle attività stesse, nel corso degi anni si sono inaugurati sportelli gratuiti a servizio della cittadinanza, resi possibili dalla disponibilità di professionisti che intendono dedicare il proprio tempo e la propria professionalità a chi verte in difficoltà relazionali di vario genere. Si tratta dello sportello di assistenza familiare, comprensivo del servizio di badanti e colf e di pratiche amministrative curato da Monica Asti, della consulenza legale familiare da parte dell'Avv. Elena Marchetti e dello sportello psicologico della Dott.ssa Rossella Costante.

A questi, negli ultimi mesi, si è aggiunto il centro di ascolto della Caritas interparrocchiale di Fucecchio, e recentemente, tramite il progetto "mind the gap", lo sportello contro il gioco d'azzardo. Questo spazio, nato grazie al contributo dell'8X1000 alla Chiesa Cattolica, così come è stato istituito a Santa Croce, Perignano e San Miniato Basso, offre, ai soggetti ludopatici, la possibilità di essere seguiti da un'equipe di professionisti durante un complesso percorso di disintossicazione.

Fonte: Calamita Onlus

Tutte le notizie di Fucecchio

<< Indietro
torna a inizio pagina