La Emma Villas Aubay Siena sbanca Santa Croce sull'Arno

La Emma Villas Aubay centra un’altra bella e preziosissima vittoria al PalaParenti di Santa Croce sull’Arno, sconfiggendo una squadra assai temibile come la Kemas Lamipel. I biancoblu iniziano alla grande la sfida conquistando i primi due set, cedono il terzo parziale ai padroni di casa ma poi si aggiudicano un quarto set dove risultano decisive le tante murate vincenti del team ospite.

 

Primo set Siena inizia con Falaschi e Romanò sulla diagonale palleggiatore-opposto, Mariano e Milan in banda, Zamagni e Gitto al centro, Davide Marra libero. Santa Croce comincia la sfida con Acquarone in cabina di regia, Padura Diaz in posto 2, Russomanno e Colli schiacciatori, Larizza e Bargi centrali, Catania in seconda linea a difendere.

Buon inizio di gara per Sebastiano Milan, che realizza 3 punti già in avvio di match. Molto bella una pipe messa a segno per i padroni di casa da Colli. Meravigliosa una difesa in tuffo di Davide Marra in uno scambio che termina con il muro di Larizza su Romanò. La pipe di Romolo Mariano fissa il punteggio sull’8-8. Una grande giocata di Padura Diaz che in caduta centra proprio l’incrocio delle righe con la schiacciata in diagonale merita gli applausi degli spettatori presenti al PalaEstra. Il primo ace del match lo firma Yuri Romanò e vale il 10-13. Milan e Romanò vanno ancora a segno, i locali rintuzzano tuttavia con qualche imperfezione senese. Zamagni fa fare un altro passettino a Siena (17-19). Il pareggio arriva con un punto break di Colli propiziato da un’ottima battuta di Padura Diaz (19-19). Romanò e Russomanno non sbagliano e portano punti alle proprie squadre. Gitto fa 22. Entra Gabriel per la battuta, ma stavolta dai nove metri il brasiliano sbaglia il servizio (22-22). Milan riporta avanti Siena concludendo un buon cambio palla (22-23) e poco dopo Colli fallisce l’attacco mandando il pallone sulla rete (22-24), Romolo Mariano chiude il primo set sul 23-25.

 

Secondo set Sospinta da Padura Diaz e con una difesa che ha alzato la propria intensità la Kemas Lamipel inizia assai bene il secondo set. Una murata di Bargi su Milan porta al 6-2. Siena replica, un ace di Mariano dà un punto break agli ospiti. Siena recupera con Milan e Romanò assoluti protagonisti. La murata di Mariano su Padura Diaz porta il punteggio sul 10-10. Murata di Romanò su Padura Diaz, poco dopo Milan fa vedere nuovamente la sua classe con un pallonetto delicatissimo. L’opposto italo-cubano della Kemas Lamipel risponde con un muro su Romanò. Bene ancora Milan e Mariano, ma Santa Croce è avanti (18-17). Una magia di Falaschi elude muro e difesa locale (20-19). Il pareggio è poi firmato da Romanò (20-20). Con Russomanno avanti Santa Croce (21-20). Si arriva al 22-22 con la bellissima schiacciata di Romanò. Colli va a segno e stavolta il set point ce l’ha la Kemas Lamipel (24-23). Con il punto di Milan si va ai vantaggi (24-24). Zamagni mette giù il pallone del set point (24-25), Romanò a muro ferma l’attacco dei padroni di casa e fa terminare il secondo set (24-26). In questo set 6 punti a testa per Romanò e per Milan, 5 di Mariano.

 

Terzo set Santa Croce ricomincia ancora molto forte (5-1). Milan riavvicina Siena, ma i locali difendono bene. E a muro producono buone cose, come la murata vincente di Larizza su Zamagni. I locali toccano il +5 (11-6), ma è qui che Siena piazza un controbreak di 0-4, chiuso dal muro di Zamagni su Padura Diaz, che porta il punteggio sull’11-10. E’ poi parità quando Colli spara out (11-11). Colli sbaglia di nuovo, ora Siena è avanti (11-12). Milan fa 12-13, ma con qualche buona giocata i locali si riportano avanti di due lunghezze (15-13). Mariano a segno, così come la veloce chiusa da Federico Bargi. Gli fa eco Gitto dall’altra parte della rete. E’ ancora Romanò a mettere la firma su un punto importante (17-17). Prosperi centra la riga in battuta, è ace per Santa Croce che vola sul 19-17. Entra Gabriel, che gioca bene sulle mani del muro e trova il punto (19-18). Larizza e Padura Diaz avvicinano i locali alla conquista del terzo parziale (21-18). Zamagni a segno (21-19). Muro di Romanò su Padura Diaz (21-20). L’italo-cubano poco dopo non fallisce di nuovo (22-20). Ottimo cambio palla senese con Mariano che attacca in pipe (22-21). E’ ancora Padura Diaz a mettere a segno un punto, poi la battuta di Larizza mette in difficoltà la ricezione di Siena e Russomanno realizza il 24-22. Padura Diaz mura Romanò, la Kemas Lamipel vince il terzo set 25-22.

 

Quarto set Siena parte forte e si porta sul +3 (2-5) con Romanò che martella. Bene anche Gitto (3-6). Break locale, e ora il set è nuovamente in parità. Mariano e Gitto non ci stanno e dopo una splendida difesa di Falaschi su Padura Diaz è ancora Gitto a colpire (11-13). Santa Croce non molla, Acquarone trova con precisione l’ace che consente a Santa Croce di mettere la testa avanti (17-16), ci pensa Romanò a pareggiare. Tre muri di Siena, realizzati da Romanò, Zamagni e Milan, ribaltano di nuovo tutto (17-20). Romanò va a segno dopo la ricezione sbagliata da Santa Croce (17-21). Un’altra splendida murata di Zamagni avvicina Siena a quota 25. Romanò in diagonale è perfetto. Ma la Kemas Lamipel recupera e quando l’attacco di Mariano è fuori di poco è parità (23-23). Padura Diaz realizza l’ace che dà il set point ai suoi (24-23), poi sbaglia (24-24). Romanò è superlativo ai vantaggi, ed è lui a guidare Siena alla vittoria (26-28).

 

Kemas Lamipel Santa Croce – Emma Villas Aubay Siena 1-3 (23-25, 24-26, 25-22, 26-28)

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Bargi 7, Mannucci, Andreini (L), Padura Diaz 27, Di Marco, Acquarone 2, Larizza 11, Catania (L), Turri Prosperi 1, Alberto Marra, Colli 16, Mazzon, Russomanno 5. Coach: Pagliai. Assistente: Douglas.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 11, Davide Marra (L), Cappelletti, Falaschi 1, Lucconi, Gitto 6, Zanni, Smiriglia, Gabriel 1, Mariano 14, Milan 19, Romanò 23. Coach: Graziosi. Assistente: Pelillo.

Arbitri: Ugo Feriozzi, Fabio Toni.

NOTE. Video Check: richiesto nel primo set da Santa Croce sul 10-13 e sul 23-25 e da Siena sul 20-20 e sul 21-21; richiesto nel secondo set da Siena sul 21-21 (decisione cambiata) e da Santa Croce sul 21-21; richiesto nel terzo set da Siena sull’11-8 (decisione cambiata); richiesto nel quarto set da Santa Croce sul 14-14 (decisione cambiata), sul 17-21 e sul 18-23, richiesto dagli arbitri sul 24-24.

Percentuale in attacco: Santa Croce 42%, Siena 47%. Positività in ricezione: Santa Croce 73%, Siena 58%. Muri punto: Santa Croce 9, Siena 10. Ace: Santa Croce 5, Siena 2. Errori in battuta: Santa Croce 15, Siena 13.

Durata del match: 2 ore e 18 minuti (32’, 33’, 33’, 40’).

 

Fonte: Ufficio Stampa & Staff Emma Villas Volley

Tutte le notizie di Volley

<< Indietro
torna a inizio pagina