A San Miniato una mostra per ricordare alcune delle 605 persone deportate da Milano: ecco 'Binario 21'

Sarà inaugurata mercoledì 22 gennaio alle ore 18 presso la Biblioteca Comunale Luzi e Aula Pacis, sotto Loggiati di San Domenico di San Miniato, la mostra BINARIO 21 realizzata dal Comune di San Miniato in collaborazione con il Movimento Shalom e l’Associazione Figli della Shoah, con il patrocinio della Regione Toscana e della Fondazione Santa Chiara e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato.

La mostra – realizzata dall’Associazione Figli della Shoah con il contributo del Fondo Internazionale di Assistenza alle Vittime del Nazismo, Legge 249/2000 dell’Unione Europea, della Conference of Jewish Material Claims Against Germany e della Regione Lombardia – consiste in 38 tele ed un video di 6 minuti che ricostruiscono la storia di alcune delle 605 persone tragicamente deportate il 30 gennaio 1944 al campo di sterminio di Auschwitz–Birkenau da un binario fantasma, il cosiddetto Binario 21, nascosto sotto la Stazione Centrale di Milano. Dalla fine del 1943 all’inizio del 1945, da quei binari sotterranei partirono altri 14 convogli, tutti carichi di un’umanità sofferente e stremata, destinata alla morte nei campi di sterminio nazisti. Si tratta di una storia tutta italiana che non riguarda solo gli ebrei, ma l’umanità intera.

La mostra è divisa in due parti: la prima ripercorre le fasi della discriminazione razziale e della persecuzione antiebraica in Italia; la seconda è costituita dalle toccanti testimonianze di alcuni deportati di quel tragico convoglio o dei loro familiari. All'interno materiale multimediale con la testimonianza di Liliana Segre alla stazione di Milano

Durante l'inaugurazione del 22 gennaio saranno presenti:

SIMONE GIGLIOLI – Sindaco di San Miniato

MICHELE FIASCHI – Consigliere con Delega alla Memoria, alla Pace e alla Cooperazione Internazionale

Mons. ANDREA MIGLIAVACCA – Vescovo di San Miniato

ANTONIO SALINI GUICCIARDINI – Presidente della Fondazione CRSM

LUCA GEMIGNANI – Direttore del Movimento Shalom

VALENTINO BALDACCI – Presidente dell'Associazione Italia Israele di Firenze

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 31 gennaio ed il giorno 27 gennaio in occasione del giorno della memoria ci sarà un altro evento pubblico commemorativo

Fonte: Movimento Shalom Onlus

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina