Barberino Tavarnelle, biglietti Tpl dimezzati: rimborsi ai cittadini fino al 40 per cento

Un sostegno concreto che favorisce i pendolari, famiglie, lavoratori e studenti, e incentiva l'utilizzo del trasporto pubblico locale. E’ il Comune di Barberino Tavarnelle ad aver stabilito una nuova misura economica destinata a rispondere alle esigenze di mobilità della popolazione, a partire dalle fasce più deboli, in un territorio dove non esiste altro sistema di trasporto pubblico se non quello su gomma. La giunta Baroncelli ha varato l’opportunità di accedere ai rimborsi economici, per i cittadini che ne faranno richiesta e fino ad esaurimento delle risorse, erogati percentualmente in base alle fasce degli indicatori economici alle quali fanno riferimento le famiglie.

“E’ un’azione importante che sperimentiamo per la prima volta nel nostro comune – spiega l’assessore alla Mobilità Serena Fedi - con l’obiettivo di supportare economicamente le situazioni, a partire da quelle più fragili e stimolare i cittadini all’utilizzo del Tpl adottando un criterio consolidato che tiene conto, come nella maggior parte dei servizi al cittadino, delle situazioni reddituali degli utenti, analizzate in base agli scaglioni Isee. L'esclusiva presenza del trasporto su gomma nel nostro territorio ci impone una riflessione di area, come quella che stiamo portando avanti insieme agli altri Comuni dell’Unione per richiedere un potenziamento del servizio rispetto al Bus Rapid Transit, al Jumbo Bus e al Lotto a domanda debole e attuare l’individuazione di misure che diano risposte concrete, incisive, realizzabili in tempi rapidi”.

Si tratta nello specifico dell'introduzione di rimborsi sui titoli di viaggio a tariffa ISEE, riservati cioè ai cittadini in possesso di tagliando ISEE-TPL, da accreditare direttamente ai residenti nel Comune di Barberino Tavarnelle. “Grazie a questa misura che propone l’opportunità di avvalersi di tariffe agevolate, i cittadini potranno tagliare fino a quasi la metà le loro spese di viaggio – spiega il sindaco David Baroncelli – una notevole riduzione economica che non solo favorisce i bisogni dei lavoratori e degli studenti ma tiene conto della sostenibilità ambientale incentivando l’utilizzo del mezzo pubblico sostituendolo a quello privato”.

I cittadini con ISEE uguale o inferiore a € 12.000 e per gli abbonamenti a tariffa agevolata possono accedere ad un rimborso del 40% sul costo del titolo di viaggio a tariffa ISEE. L’abbattimento è del 30% sul titolo di viaggio a tariffa ISEE per i cittadini con indicatore ISEE compreso tra € 12.001 e € 24.000. Il rimborso è pari al 20% del titolo di viaggio a tariffa ISEE per i cittadini con indicatore ISEE compreso tra € 24.001 e € 36.151,98.

I rimborsi saranno erogati secondo l'ordine di arrivo e fino ad esaurimento delle risorse e saranno applicati solo sui titoli di viaggio emessi con tariffa ISEE e con validità, anche in quota parte, compresa nel periodo 1 gennaio 2020 – 31 gennaio 2020. I cittadini interessati potranno effettuare le richieste trasmettendole all'amministrazione comunale dal mese di febbraio. L'erogazione del rimborso avverrà in due tranches annuali, la prima delle quali relativa alle richieste pervenute entro il 30 giugno e la seconda a quelle pervenute dal 1 luglio al 31 dicembre 2020.

Fonte: Ufficio Stampa Associato del Chianti fiorentino

Tutte le notizie di Barberino Tavarnelle

<< Indietro
torna a inizio pagina