Illeciti fiscali, chiusa per tre giorni un'attività in Valdichiana

La guardia di finanza di Siena sta proseguendo la propria azione di controllo economico sull’intera Provincia. Molteplici gli interventi, attuati in tutta la circoscrizione di servizio, in materia di contrasto all’abusivismo commerciale, alla contraffazione ed al riscontro sul corretto adempimento degli obblighi fiscali.

I finanzieri, proprio in questi giorni, hanno dato seguito alla procedura per l’irrogazione della sanzione amministrativa accessoria di chiusura dell’attività nei confronti di un soggetto, operante in Valdichiana nel settore del commercio al dettaglio di prodotti per la persona e per la casa. Nei suoi confronti i militari, avendo riscontrato quattro distinte violazioni commesse nel corso dell’ultimo quinquennio, hanno reso esecutiva la sospensione dell’attività commerciale per tre giorni disposta dall’Agenzia delle Entrate con apposito decreto.

Gli effetti distorsivi causati da tali forme di illecito fiscale alterano le regole del mercato creando un indebito vantaggio competitivo per i commercianti non in regola, in danno di quelli onesti. Peraltro, l’evasione fiscale produce effetti negativi per l’intera economia, pregiudicando le risorse economiche dello Stato ed accrescendo il carico fiscale per i contribuenti che operano nel rispetto della legalità.

Tali tipologie di controlli proseguiranno in maniera incessante anche nei prossimi giorni, a testimonianza ancora una volta dell’attenzione posta dalla Guardia di Finanza su tutto il territorio di competenza, a tutela delle aziende incorrotte e della libera e leale concorrenza nel mercato.

Tutte le notizie di Siena

<< Indietro
torna a inizio pagina