"La Lega brucerà": scritte antagoniste a Carrara

“A conferma che a seminare odio ci pensano gli altri e non certamente la Lega - affermano Daniele Belotti, Andrea Cella, Nicola Pieruccini ed Elisa Montemagni, rispettivamente Commissario regionale, Segretario provinciale, Commissario cittadino ed il Capogruppo in Consiglio regionale - ecco le scritte ingiuriose apparse a Carrara in Piazza dell’Accademia, sul palazzo che ospita gli studenti di Belle Arti. Un gesto che stigmatizziamo apertamente perché gli autori, oltretutto, sono andati a sporcare un edificio storico che non meritava di essere così imbrattato da frasi farneticanti e dall’italiano, fra l’altro, particolarmente sgrammaticato. Da parte nostra non ci faremo minimamente intimidire e proseguiremo col massimo impegno nella nostra attività a favore dei carraresi, dei toscani e degli italiani in generale. Siamo curiosi di vedere se ci sarà una dichiarazione di condanna verso questi messaggi che inneggiano alle “sedi della Lega messe a fuoco” e pure alla morte “delle guardie” da parte del Sindaco di Carrara, dei partiti di sinistra e delle Sardine, sempre pronte a puntare l’indice contro Salvini, ma silenti di fronte alle minacce e agli insulti intrisi di odio quando questi sono rivolti alla Lega. In merito alle vergognose scritte, la Lega di Carrara presenterà una denuncia chiedendo altresì che vengano visionate i filmati della videosorveglianza per individuare i responsabili, presumibilmente legati all’area antagonista”.

Tutte le notizie di Carrara

<< Indietro
torna a inizio pagina