Undici nuovi agenti nella municipale nell'Empolese valdelsa, FdI chiede chiarezza sui termini della selezione

Un'interrogazione per chiarire i termini del concorso indetto per l'assunzione di nuovi agenti di polizia locale, che porterà undici nuovi operatori ad integrare l'organico in forza all'Unione dei Comuni dell'Empolese-Valdelsa. Un'interrogazione presentata congiuntamente sia in assemblea dell'Unione dai consiglieri del gruppo Fratelli d'Italia - Territorio nel Cuore  Maddalena Pilastri, Nicolò Tani, Paolo Ingenito e Gianluca Barbato, che in consiglio comunale a Empoli, dal gruppo Fratelli d'Italia - Centrodestra per Empoli, dai consiglieri Andrea Poggianti, Federico Pavese e Simona Di Rosa.

La destra locale, coi suoi rappresentanti istituzionali a vari livelli, letto il bando di concorso, ha deciso di rivolgere alcune domande, sulle caratteristiche chieste per l'accesso alle prove d'esame. Innanzitutto si chiede perché non sia stato introdotto un limite di età per l'ammissione al concorso. Infatti, se è vero che la normativa nazionale che disciplina la materia, non prevede l'introduzione di limite di età per la partecipazione a un concorso pubblico, è anche vero che molto spesso certi limiti vengono introdotti a livello locale, soprattutto quando le figure professionali richieste operano in ambito di pubblica sicurezza, sul territorio. Successivamente si richiede anche perché, fra i requisiti richiesti, non ci sia il possesso della patente di categoria A, per guidare motocicli, anche di grossa cilindrata. Quella del possesso della patente A è una richiesta storica, sempre perorata da molte organizzazioni sindacali di polizia locale. Successivamente, letto il bando, si interroga per sapere come mai non siano previste vere e proprie prove d'esame a livello fisico e psicofisico.
Infine, visto che il concorso è stato indetto dal comune di Santa Croce sull'Arno e coinvolge oltre all'Unione dei Comuni Empolese-Valdelsa, anche altri comuni, oltre al comune di Santa Croce sull'Arno stesso,  si richiede con che criterio saranno scelti gli undici dei sedici neoassunti, che opereranno nei nostri comuni di zona.

Se è vero che l'assunzione di nuovi agenti di polizia locale, dopo molti anni di blocco del turnover, è un fatto positivo per il controllo e il presidio del nostro territorio, è pur rilevabile che un bando di concorso più mirato alle reali esigenze di presenza attiva nei nostri comuni, come fatto anche negli ultimi bandi di aree vicine alle nostre, sarebbe stato più opportuno.

Fratelli d'Italia Empolese-Valdelsa



Tutte le notizie di Empolese Valdelsa

<< Indietro

torna a inizio pagina