Pusher in taxi per spacciare ketamina e shaboo a Prato: arrestato

All'1.30 di questa notte un 30enne cinese irregolare in Italia è stato arrestato dai carabinieri di Prato perché in possesso di ketamina, shaboo ed ecstasy. La perquisizione è avvenuta in casa sua alle 22 di notte e sono stati trovati in una valigia nascosta 842 g di ketamina, suddivisi in 6 buste di cellophane, 829 g di shaboo (metanfetamina) suddivisi in 8 buste, 650 pasticche di ecstasy di forma esagonale e colore rosa, dal logo philipp plein, altre 74 pasticche a forma di triangolo rettangolo, con gl’angoli dell’ipotenusa smussati e di colore celeste, con il logo skull punisher, ulteriori 3.186 pasticche di colore grigio perla recanti, su entrambi i lati, l’effige del teschio del logo my brand.

Oltre allo stupefacente, erano presenti una bilancina elettronica di precisione, una bilancia da cucina, tre cucchiai ed un cucchiaino in acciaio inox e 2.200 bustine di plastica trasparente per il confezionamento delle dosi. Il valore complessivo dello stupefacente al prezzo corrente del mercato della droga ammonterebbe a circa a 170.000 euro.

Non è stato facile arrestare e mandare in carcere l'uomo in quanto lui, partendo dal quartiere di Chiesanuova a Prato, si faceva accompagnare con dei taxi nei pressi di centri commerciali e sale slot della città per poi ritornare al punto di partenza che era sempre diverso ogni volta e comunque molto distante dall’abitazione che lui aveva in uso grazie ad un suo connazionale che è in fase d’identificazione.



Tutte le notizie di Prato

<< Indietro

torna a inizio pagina