Museo Caruso rinnovato grazie alla donazione di dischi rari incisi dal grande tenore tra il 1902 e il 1920

“Un museo rinnovato, la donazione Pituello” è il titolo della cerimonia che si terrà il prossimo 25 febbraio alle 11 a Villa Caruso Bellosguardo di Lastra a Signa. Un evento che presenterà al pubblico i rinnovati locali dell’unico Museo internazionale dedicato al grande tenore Enrico Caruso grazie alla donazione di dischi rari incisi da Enrico Caruso dal 1902 al 1920 appartenenti a Luciano Pituello. All’iniziativa saranno presenti il sindaco del Comune di Lastra a Signa Angela Bagni, il presidente dell’Associazione Villa Caruso Stefano Calistri e Luciano Pituello, Presidente dell’Associazione Museo Caruso di Milano. Sono stati invitati a partecipare, tra gli altri, rappresentanti del Ministero per i beni e le attività culturali, della Regione Toscana e della Città Metropolitana di Firenze. Quella che sarà presentata al pubblico martedì prossimo 25 febbraio è una raccolta di straordinario valore culturale che andrà ad arricchire ulteriormente l’esposizione allestita presso il Museo Caruso che fu realizzato grazie alla donazione di tutti i cimeli conservati dall’Associazione Museo Caruso e inaugurato nel 2012.

Ricordiamo che il Comune di Lastra a Signa è proprietario dal 1995 della Villa Bellosguardo e del Museo Internazionale Enrico Caruso, allestito nella Villa, che fu l’abitazione di Enrico Caruso dal 1906 fino alla morte. Il Museo è uno spazio unico nel suo genere ed è una vera eccellenza culturale italiana per il valore dei reperti conservati che riguardano quello che è stato il più grande tenore di tutti i tempi e il più straordinario ambasciatore della cultura musicale italiana nel mondo. “Si tratta di una cerimonia – ha spiegato il sindaco Angela Bagni - in cui presenteremo al pubblico oltre che la nuova collezione di dischi rari, anche un cambio di allestimento per alcune sale del Museo e l’intervento di riqualificazione dell’impianto audio. Dobbiamo ringraziare Luciano Pituello e l’associazione Museo Caruso di Milano poiché con questa ulteriore donazione (le altre due risalgono al 2006 e al 2010) confermano di credere ancora, insieme a tutti noi, nella valorizzazione di questa importante istituzione culturale”.

“Un grazie a Luciano Pituello – ha aggiunto il presidente dell’associazione Villa Caruso Stefano Calistri - che con questa donazione arricchisce ulteriormente il patrimonio del Museo e lega indissolubilmente il suo nome a quello del Museo Enrico Caruso. Abbiamo colto questa occasione per risistemare alcune sale e fare quei piccoli miglioramenti che verranno sicuramente apprezzati dai visitatori. Visitatori che verranno coinvolti anche nelle molte iniziative che abbiamo in programma a Villa Caruso da ora alla prossima estate”.

Fonte: Comune di Lastra a Signa - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Lastra a Signa

<< Indietro

torna a inizio pagina