Coronavirus, cambia ancora il modulo di autodichiarazione

Non è uno scherzo, né una battuta di pessimo gusto, ma la verità. Il modulo di autocertificazione è cambiato di nuovo, si può scaricare e compilare prendendolo da qui.

Per l'ennesima volta c'è stata una modifica: il Viminale ha aggiornato l'autodichiarazione con le ultime normative e adesso è disponibile una nuova versione. Si ricorda di portarla sempre con sé durante gli spostamenti lontano da casa, che comunque devono essere solo per comprovata necessità. Il modulo deve essere accompagnato da un documento di identità. Va compilato, firmato e consegnato in caso di controllo.

Il nuovo modello cita  il decreto legge n. 19 del 25 marzo 2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Nel documento la prima dichiarazione da sottoscrivere è di non essere sottoposti alla misura della quarantena né di essere risultati positivi al coronavirus. Si afferma anche di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio e delle ulteriori limitazioni disposte dai presidente delle Regioni.

Per saperne di più sul succitato decreto si rimanda anche alle parole del premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.



Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

torna a inizio pagina