La donazione di sangue di un gruppo di 25 allievi di Pisa per sensibilizzare la cittadinanza

Anche durante l'emergenza da Covid19, gli ospedali continuano a prendersi cura di tutti gli ammalati e rimane la necessità di sangue  e di emocomponenti per le trasfusioni. Allieve e allievi della Scuola Superiore Sant'Anna, studentesse e studenti dell’Università di Pisa, hanno dato la loro risposta e hanno organizzato una donazione di gruppo (su prenotazione e nel rispetto delle norme di sicurezza) grazie anche al supporto della rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna Sabina Nuti e del professore Michele Emdin, che coordina la Task Force del Sant'Anna per contrastare il Covid19. Nei scorsi giorni, un gruppo di 25 tra allieve e allievi di Pisa si è recato al centro trasfusionale dell’ospedale di Cisanello. La donazione rientra infatti tra le “situazioni di necessità” indicate nel DPCM e gli spostamenti per effettuarla sono consentiti. I centri trasfusionali garantiscono il rispetto delle norme di sicurezza, tramite un preciso sistema di prenotazioni, e rilasciano un certificato di avvenuta donazione.

  Il gruppo di divulgazione #Stopcovid19 ha anche colto l'occasione per realizzare questo video per sensibilizzare la cittadinanza sul tema delle donazioni, anche in questo momento difficile. Il gruppo #Stopcovid19, costituito da studenti dei tre atenei pisani (Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore) si occupa di smontare le fake news  che circolano sui social e di promuovere iniziative di solidarietà durante l'emergenza coronavirus.

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

torna a inizio pagina