Coronavirus, ecco chi potrà riaprire dal 14 aprile

Riaperture 18 maggio e 3 giugno

Riaperture 14 aprile, andiamo a vedere cosa succederà. Nel nuovo decreto firmato dal premier Giuseppe Conte, e che estende la 'zona rossa' fino al 3 maggio, si parla di riaperture ritenute essenziali da martedì 14 aprile. Lo stop, per alcune di esse, è in vigore dallo scorso 11 marzo, mentre ci sono state attività chiuse solo la settimana successiva.

Adesso riapriranno attività ritenute essenziali. Lo faranno in vista della cosiddetta Fase 2, che comunque dovrebbe prendere il via dal 3 maggio. Vale la pena ricordare che potranno tornare di nuovo aperti, ma non saranno obbligati a farlo. Le Regioni, come si è visto in Lombardia per librerie e cartolibrerie, potranno adottare provvedimenti più restrittivi. Andiamo dunque a vedere cosa accadrà in Toscana tra due giorni, ricordandovi che il 12 e 13 aprile è in vigore in Toscana un'ordinanza che chiude tutto fuorché farmacie, servizi a domicilio e rivendite di giornali.

Riaperture 14 aprile, chi potrà tornare a lavoro

  • Commercio all'ingrosso di carta e cancelleria.
  • Librerie.
  • Negozi di abbigliamento per i più piccoli.
  • Call center che servono per informazioni o assistenza o reclami, potranno solo ricevere chiamate in entrata.
  • Aziende che si occupano di costruzione pc e periferiche, ma anche di schede elettroniche.
  • Attività di riparazione di aerei e treni.
  • Attività di cura e manutenzione del paesaggio.
  • Taglio di boschi.
  • Produzione di prodotti chimici e fertilizzanti.
  • Produzione di utensili manuali.
  • Industria del legno e del sughero, fatta eccezione per i mobili.
  • Opere idrauliche.
  • Attività di organismi internazionali.


Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

torna a inizio pagina