Mutui rinegoziati per il Comune di Fucecchio, Pd: "Importante per liberare liquidità"

Il Consiglio comunale approva a maggioranza il provvedimento di rinegoziazione dei prestiti concessi dalla Cassa Depositi e Prestiti (CDP). Si tratta di una possibilità prevista nel Decreto “Cura Italia”, che permette agli enti pubblici di riscadenzare prestiti e mutui contratti con CDP per liberare immediatamente risorse da impiegare per nuovi investimenti o per la spesa corrente. Secondo il capogruppo PD Alberto Cafaro, “il Partito Democratico ha fortemente voluto questo provvedimento, che libererà immediatamente risorse per il nostro territorio nel difficile contesto determinato dal COVID 19”. Saranno interessati da questa operazione nove mutui, in generale contratti in vecchia data (fra 2001 e 2007). Il Comune guidato da Alessio Spinelli vanta del resto un bassissimo tasso di indebitamento (1,42% contro il 10% concesso dalla normativa vigente). La rinegoziazione dei mutui libererà dunque spazio all’azione della Giunta, senza per questo pregiudicare gli equilibri di bilancio.

Hanno votato a favore del provvedimento PD e #Orgogliofucecchiese e, fra le forze di opposizione, il Movimento 5 Stelle. Forza Italia e Lega hanno invece votato contro. “Siamo sconcertati – continuano dal PD – perché in occasione del Consiglio del 30 aprile scorso, abbiamo presentato un documento condiviso anche da Forza Italia e approvato all’unanimità in Consiglio, in cui si chiedeva al Governo di intervenire a sostegno dei Comuni con provvedimenti che ne aiutassero l’azione amministrativa in questa fase di emergenza e, fra questi, anche la rinegoziazione dei mutui e dei prestiti contratti con CDP. La destra farebbe bene ad essere coerente con i documenti che ha votato in Consiglio, invece di attaccarci per gli investimenti che continuiamo a realizzare sul nostro territorio. Solo nell’ultimo anno si segnalano interventi per il rifacimento del campo di calcio dell’AC Giovani Fucecchio, iniziative di edilizia popolare nel capoluogo e alle Botteghe, l’ampliamento della scuola media “Montanelli Petrarca” e la realizzazione della rotatoria in via di Fucecchiello-via dei Cerchi – tutti progetti cui la destra ha votato contro. La loro ricetta è sempre la stessa: tagliare i servizi e gli investimenti. Noi crediamo invece che proprio in questa fase servizi e investimenti siano più che mai necessari. La rinegoziazione dei mutui va in questa direzione e, non appena sarà possibile, altri strumenti finanziari dovranno essere introdotti per liberare risorse per famiglie e imprese”.

Fonte: Pd Fucecchio



Tutte le notizie di Fucecchio

<< Indietro

torna a inizio pagina