Lutto nel comprensorio: è scomparso Valter Ceccatelli, presidente di Incas

Il mondo dell'imprenditoria nel Comprensorio del Cuoio è in lutto. Nelle ultime ore all'età di 63 anni se ne è andato Valter Ceccatelli, presidente e amministratore delegato del gruppo Incas, società con sede in via Mattei nella zona industriale di Castelfranco di Sotto.

Valter Ceccatelli, originario di Sovigliana (Vinci) ma residente con la famiglia a Staffoli, aveva dedicato la vita alla conceria: partito dalle pelli grezze, è divenuto un grande imprenditore alla guida di una delle aziende più famose della zona, lascia un grande vuoto nel settore conciario. Lavorava a Castelfranco di Sotto ma era conosciutissimo anche nella vicina Santa Croce sull'Arno. I funerali si terranno a Staffoli nella giornata di domani (martedì 30 giugno) alla chiesa di San Michele Arcangelo in piazza Panattoni dalle 15.30; a seguire, l'inumazione nel cimitero di via Ugo Foscolo.

Lascia la moglie Alessandra Rovini e i figli Iacopo e Nicolò, oltre a un'azienda - la Incas - che negli anni è divenuta un punto di riferimento non solo in provincia di Pisa, ma in giro per il mondo. Negli ultimi tempi i pellami metal free di Incas hanno ottenuto pure un prestigioso riconoscimento.  Non solo conceria, Ceccatelli ha dedicato parte della sua vita anche alla comunità: è stato membro del consiglio affari economici della Diocesi di San Miniato per lungo tempo e del cda di Fondazione Stella Maris.

Anche la Xmediagroup - gonews.it, Radio Lady, Radio SeiSei Vintage e Clivo - si stringe attorno alla famiglia Ceccatelli, a cui rivolge le più sentite condoglianze.


Il cordoglio del sindaco di Castelfranco di Sotto

Ho appreso con profondo dolore della scomparsa di Valter Ceccarelli, presidente del gruppo conciario Incas s.p.a. con sede a Castelfranco. Da sempre attento alle tematiche legate alla sostenibilità, si era caratterizzato per una costante attenzione al territorio ed una visione di lungo periodo. Il suo impegno e la sua dedizione verso l’azienda l’aveva portata ad essere una delle principali realtà conciarie del Comprensorio, con i suoi 200 addetti. Tante le occasioni in cui ci siamo incontrati per parlare di economia, della crescita del territorio e del distretto.
Sono tanti i traguardi raggiunti da Incas, dalla prima conceria ad essere certificata "100% made in Italy" con procedimenti produttivi realizzati in Italia e la prima ad aver ottenuto da ICEC il riconoscimento di sostenibilità. Recentemente aveva avuto anche il primato della certificazione “Anticovid”. A febbraio scorso era stata lanciata la scelta di puntare su pellami realizzati con concia organica e metal free.
Una continua ricerca per essere sempre all’avanguardia a livello nazionale e non solo.
Valter Ceccatelli, oltre che un grande imprenditore, era una grande persona. La fede lo ha sempre accompagnato nelle scelte e nel modo di vedere le cose, nella vita quotidiana come nel lavoro. Era membro del Consiglio economico della diocesi di San Miniato, oltre a sedere nel Consiglio di amministrazione della Fondazione Stella Maris.
Una persona che pensava agli altri prima che a se stesso.
Esprimo il mio cordoglio e la partecipazione al dolore ai familiari, agli amici e ai colleghi. Che la terra ti sia lieve.


La Fondazione Stella Maris piange la scomparsa di Valter Ceccatelli


Il cordoglio del consigliere regionale Andrea Pieroni

La prematura perdita di Valter Ceccatelli mi colpisce e mi addolora, ci lascia un grande imprenditore e un uomo dalla profonda umanità - così il consigliere regionale Andrea Pieroni sulla scomparsa del presidente della conceria Incas -. Aveva notevoli competenze nel settore e, con lungimiranza, ha saputo interpretare le grandi sfide di innovazione che hanno caratterizzato il Comprensorio, contribuendo in maniera decisiva alla sua crescita. La Incas è un'azienda che ha investito e continua ad investire risorse per una produzione di alta qualità e sulla sostenibilità ambientale. Figure come quella di Ceccatelli sono state determinanti a rendere il Distretto un'eccellenza e un riferimento di livello mondiale, perdiamo un grande uomo di impresa. Alla famiglia, all'azienda e alle comunità del Comprensorio va il mio più sentito cordoglio.



Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro

torna a inizio pagina