Accoltella il collega ad Arezzo, venticinque anni fa il gesto 'fotocopia' e nessuna spiegazione

Venticinque anni fa un gesto 'fotocopia' che lo portò in carcere. È stata chiesta la convalida dell'arresto per il dipendente comunale di 59 anni che ieri ha accoltellato un collega ad Arezzo. L'uomo avrebbe già compiuto un gesto analogo, ossia l'aggressione con coltellata alla gola di un altro collega di lavoro, un elettricista comunale. All'epoca del primo episodio il 59enne fu sottoposto ad una cura presso una struttura specifica, poi rientrò a lavoro.

Attualmente il 59enne si trova in carcere e sarebbe in stato confusionale. Non è stato in grado di spiegare i motivi del suo gesto. Migliorano intanto le condizioni del geometra 47enne accoltellato.



Tutte le notizie di Arezzo

<< Indietro

torna a inizio pagina