Spacciavano cocaina in tutta la Valdera: in manette due giovani fratelli

Spaccio di droga in Valdera: finiscono in manette due fratelli, uno di 25 anni e uno di 22. La polizia li ha arrestati nella mattinata di oggi, mercoledì 8 luglio, e i due si trovano in carcere. I fratelli, di origine marocchina e ambedue con precedenti, sono stati raggiunti alle prime luci dell'alba alla loro casa di Casciana Terme. Al momento dell'arresto sono stati trovati nella casa dei due 1.400 euro - ritenuti provento di spaccio - e 0,3 grammi di cocaina. Uno dei due aveva anche banconote false.

Le indagini sono partite da alcuni movimenti notturni sospetti a Pontedera e in Valdera. Sono state avviate a inizio 2020 ed è stato possibile risalire a una decina di consumatori di stupefacenti. Proprio i 'clienti' hanno indirizzato gli agenti verso i fratelli di Casciana.

Dopo perquisizioni, interrogatori e analisi dei tabulati telefonici, la polizia ha ricostruito il giro d'affari del 25enne e del 22enne. Circa cinquecento sono stati, infatti, i contatti tra le utenze in uso ai due indagati e vari soggetti noti alle forze dell’ordine quali consumatori abituali di sostanze stupefacenti.

La piazza di spaccio era itinerante. Spesso di sera, i due usavano due auto per spostarsi e rifornire i clienti a domicilio o vicino i luoghi di residenza. Lo spaccio - perlopiù di cocaina - si svolgeva a Pontedera ma anche Buti, Ponsacco, Bientina, Palaia, Vicopisano, Santa Maria a Monte e Calcinaia.

 

 



Tutte le notizie di Casciana Terme Lari

<< Indietro

torna a inizio pagina