Patrono di Pistoia, il mercato ambulante si farà

Il sindaco Alessandro Tomasi ha firmato l’ordinanza per lo spostamento di alcuni banchi consentendo, in questo modo, lo svolgimento del mercato ambulante sabato 25 luglio, giorno del Santo Patrono di Pistoia.

Il mercato cittadino era stato inizialmente annullato per evitare una sovrapposizione con le celebrazioni di San Jacopo che avrebbe potuto creare criticità e situazioni di potenziale pericolo.

Nelle scorse ore, però, di intesa con le associazioni di categoria e gli operatori del mercato, e considerando la modifica del percorso del corteggio adottata quest'anno nel rispetto delle misure di contenimento del Covid, è stata individuata una soluzione attraverso lo spostamento di alcuni posteggi collocati tra la Cattedrale e il Battistero, soluzione recepita con l’ordinanza appena firmata dal sindaco. L’Amministrazione comunale ha dunque individuato una soluzione per permettere agli operatori di lavorare compatibilmente con le celebrazioni Jacopee, che comunque, come detto, quest’anno sono state ridimensionate rispetto alla consueta formula.

Il 25 luglio i posteggi dal numero 50 al 61 compreso, dovranno spostarsi da piazza Duomo a piazza San Francesco, di fronte al Parterre, secondo le indicazioni che verranno comunicate dal Servizio sviluppo economico che ha predisposto apposita planimetria.

Questa sistemazione temporanea consentirà di avere una continuità del mercato e, soprattutto, di evitare eventuali rischi e criticità.

Nel giorno di San Jacopo, i posteggi vacanti di piazza Duomo non saranno assegnati tramite spunta. L’assegnazione dei posteggi temporanei avrà inizio alle 7 in piazza San Francesco.

Fonte: Comune di Pistoia - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Pistoia

<< Indietro

torna a inizio pagina