RipARTiamo, ultimi giorni per finanziare il festival culturale della Valdelsa

Si chiude il 31 luglio il Crowdfunding “RipARTiamo”, promosso da “Valdesa, Terra di Cultura”, il gruppo social nato durante il lockdown e che conta oggi circa 500 iscritti.

La raccolta di fondi è finalizzata alla realizzazione di un festival culturale “dal basso” in Valdelsa nel settembre prossimo e attiva sulla piattaforma “Produzioni dal basso”. L’idea è nata dal gruppo facebook “Valdelsa Terra di cultura”, sorto durante il lockdown e a cui hanno aderito quasi 500 persone. Si tratta per la maggior parte di operatori culturali, appassionati e professionisti uniti dalla volontà di costruire un percorso partecipativo per arricchire l’offerta culturale del territorio in un momento difficile per gli enti locali alle prese con i problemi dell’emergenza Covid. L’obiettivo prefissato è quello di raggiungere o superare i 5000 euro grazie a una raccolta di crowdfunding diffusa in tutta la Valdelsa. Un obiettivo che non è poi così distante, tra soldi già ratificati e quelli in lavorazione sono stati superati i 4500 euro.

Oltre 50 per il momento i sostenitori che hanno aderito alla campagna, tra i quali anche diversi intellettuali e personalità del mondo della cultura come il filosofo Vito Mancuso, il Professor Stefano Carrai (Università Normale di Pisa) e il poeta e Docente universitario Alessandro Fo (Università di Siena).

Il progetto è sostenuto anche da alcune imprese del territorio che hanno condiviso gli obiettivi di “Valdelsa, Terra di Cultura”. Main sponsor è l’azienda poggibonsese Pan Urania, sostenitrice da tanti anni anche del cartellone estivo poggibonsese “Piazze d’Armi e di Città” che prende il via in questi giorni. Alla Pan Urania si è aggiunta SienAmbiente, società leader nella gestione dei rifiuti nell’ottica dello sviluppo sostenibile. Sponsor tecnico è l’impresa colligiana Busini Gifts&Promo ha realizzato i gadget da regalare a tutti coloro che aderiscono alla campagna di crowdfunding.Si tratta di una moleskine griffata “RipARTiamo” per tutti coloro che contribuiscono con almeno 50 euro e una penna ricordo per tutti gli altri. Fra gli sponsor tecnici ricordiamo Jump Comunicazione di Luca Abete, che ha realizzato gratuitamente i bozzetti del marchio RipARTiamo, messi in votazione all’interno del gruppo e gl esecutivi per la stampa.

I fondi raccolti saranno custoditi dall’Associazione Culturale “La Scintilla” e serviranno per realizzare il festival in programma alla metà di settembre con le proposte culturali selezionate dal gruppo social
“Valdelsa, Terra di Cultura”..

Tra i sottoscrittori, hanno già donato 50 o più euro Susanna Cenni, Nicola Berti, Luca Nardi, Chiara Macciò, Stefano Macciò, Roberta Olmastroni, Martina Tozzetti, Paolo Tani, Carlo Conforti, , Manuel Milione, Dilo Catoni, Gabriele Marini, Luca Guerranti, Francesco Livi, Stefano Nastasi, Sauro Maestrini, Lucia Poli, Filomena Milazzo, Monia Giannini, David Taddei, Laura Migliorini, Dario Ceccherini, Elisa Tozzetti.

Adesso manca l’ultimo sforzo per raggiungere l’obiettivo. Per donare è necessario registrarsi e accedere alla piattaforma “Produzioni dal basso” al link https://www.produzionidalbasso.com/project/ripartiamo-eventi-culturali-dal-basso-per-la-valdelsa/

Informazioni e guida alla donazione sono reperibili sul sito www.politeama.info

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Poggibonsi

<< Indietro

torna a inizio pagina