Ginevra Taddeucci della Tnt Empoli oro nella Traversata dello Stretto di Messina

Successo assai significativo per Ginevra Taddeucci nella Traversata dello Stretto di Messina, a cui hanno partecipato 80 atleti. La nuotatrice fiorentina, allenata dal direttore tecnico del T.N.T. Empoli Giovanni Pistelli, si è imposta nella prima gara dopo lo stop dell’attività agonistica per il Covid-19, pur essendo all’esordio in uno dei principali appuntamenti nazionali di acque libere. La ventitreenne portacolori delle Fiamme Oro ha conquistato il titolo femminile della 56a edizione, battendo rivali di qualità indiscussa, come la vice-campionessa europea Giulia Gabbrielleschi e Sofie Callo, entrambe del suo gruppo sportivo.

La Taddeucci ha completato il percorso di 6 km e 200 metri, con partenza da Capo Peloro in Sicilia e arrivo sul molo del porticciolo turistico di Cannitello in Calabria, nel tempo di 51’02”09 infliggendo un ritardo di oltre un minuto alla Gabbrielleschi.

Poco dopo aver concluso la sua fatica, la vincitrice ha ammesso: “Non pensavo di incontrare tante difficoltà per il gioco delle correnti. In ogni modo, i compagni di squadra più esperti mi avevano avvertito. Sono molto contenta e, di sicuro, tornerò il prossimo anno”.

Dal proprio canto il quarantunenne castellano Simone Ercoli, capitano del T.N.T. Empoli e tesserato per le Fiamme Oro, ha chiuso la prova maschile in 11a posizione, col crono di 51’56”10. La medaglia d’oro è stata acquisita dal napoletano Andrea Manzi, classe 1997, anch’egli debuttante nella Traversata dello Stretto, la classica-monumento del nuoto di fondo.



Tutte le notizie di Nuoto

<< Indietro

torna a inizio pagina